Lingua   

Agur Agur

anonimo
Lingua: Basco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Euskadiko lorea
(Joseba Tapia)
Txoria Txori
(Mikel Laboa)


Un canto tradizionale di amicizia e di pace dall' Euskalherria (i Paesi Baschi), terra martoriata da un terrorismo insensato e fuori dal tempo.

Lo riprendo dal sito:

http://www.kontrarie.be/repertorium.php?page=135

(Riccardo Venturi)
Agur agur adixkideak
Agur agur la gun maiteak

Hunat etorriak hurrundik egun
Gure lokarriak tinka ditzagun

Herri za palduak erna gurekin
Bi deangalduak dugun bat egin.

Gukdu gu Europa erai behar
Azkar bizi koda gaureta bihar.

inviata da Riccardo Venturi




Lingua: Italiano

Versione italiana (dalla seguente versione olandese) di Riccardo Venturi (2004).

Nota: "Agur" (dal latino: "augurium") è il saluto tradizionale basco. E' intraducibile (il suo campo di accezione va dal semplice "Ciao" a "Salve, saluti, ti voglio bene, stammi bene" eccetera. Lo lascio quindi non tradotto.
Agur, agur, amici,
Agur, agur a voi compagni.

Oggi siamo qui venuti da lontano
e rafforziamo i nostri legami di amicizia.

Popoli oppressi, reagite assieme a noi
smarriti per il cammino, riunitevi

Siamo ciò che deve costruire l'Europa,
e che vivrà potente, oggi e domani.



Lingua: Neerlandese

La versione neerlandese (olandese/fiamminga):
GEGROET, GEGROET

Gegroet, gegroet vrienden,
gegroet, gegroet kameraden.

Hier zijn we gekomen vandaag, van ver
Laat ons onze vriendschapsbanden versterken.

Onderdrukte volkeren, reageer samen met ons
Verdwaalden op de weg, verenig je

Wij zijn het die Europa moeten opbouwen
Dan zal het krachtig leven, vandaag en morgen.

inviata da Riccardo Venturi



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org