Lingua   

Chômage au fond de la vallée

Chanson Plus Bifluorée


Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

Petit Pasqua Noël
(Chanson Plus Bifluorée)
Ecrit après la visite d'un bagne
(Victor Hugo)
Le Bœuf
(Michel Bühler)


Parodie d’après "Les trois cloches" (J.Vilar)

Una canzone quanto mai attuale, oggi che finalmente i lavoratori, anzichè farsi supinamente inculare dall'AD di turno, sempre più spesso lo sequestrano e gli fanno provare - come cantava Paolo Conte - il freddo del brivido...

Bruxelles - Sequestrati e rilasciati tre manager Fiat
Francia, altri quattro manager sequestrati
Francia: libero manager 3M rapito dagli operai
Chômage au fond de la vallée
C’est là la vraie fatalité
Voici qu’en la nuit étoilée
Un sans emploi nous est donné
Séraphin Deudroit il se nomme
Il était cadre et respecté
Aujourd’hui pôvre petit homme
Voilà que tu es licencié
Quand la cloche sonne sonne
C’est à l’Armée du Salut
Que se rassemblent les hommes
Les hommes qu’ont tout perdu
Armée froide qui résonne
En haillons et peu vêtus
Plus de trois millions entonnent
Le chant triste et monotone
C’est la chanson du chôm’du

Chômage au fond de la vallée
Peu de familles sont épargnées
Voilà qu’après dix-neuf années
Le Séraphin est remercié
Qu’arrive-t-il ? Ah quel marasme !
Sa femme geint près de l’évier
Ses deux fillettes font de l’asthme
Son vieux chien est paralysé
Quand la cloche sonne sonne
C’est la douleur des vaincus
Qui au fond des coeurs résonne
Comme un cri d’amour perdu
Et l’assistante sociale
Ne pourra rien y changer
Séraphin est au plus mal
Part à la banque locale
Avec un grand pistolet

Chômage au fond de la vallée
Un drame horrible est arrivé
Hier un homme a pris en otage
Le patron du Crédit (censuré)
Séraphin Deudroit il se nomme
Il était cadre et respecté
Aujourd’hui pôvre petit homme
Les policiers l’ont arrêté
Quand la cloche sonne sonne
C’est chaque jour à midi
Que se rassemblent les hommes
Pour un repas netre amis
Séraphin est tout sourire
Plus besoin de RMI
A l’atelier on l’admire
On assure son avenir
A la prison de Fleury
A la prison de Fleury

inviata da Alessandro - 10/4/2009 - 13:42



Lingua: Italiano

Tentativo di traduzione italiana di Bartleby.
DISOCCUPAZIONE IN FONDO ALLA VALLE

Disoccupazione in fondo alla valle
E’ la vera disgrazia
Ecco che in una notte stellata
Ci è stato dato in dono un disoccupato
Séraphin Deudroit si chiama
Era un responsabile ed era rispettato
Oggi povero piccolo uomo
Ecco che ti hanno licenziato
Quando la campana suona e risuona
E’ all’Esercito della Salvezza
Che accorrono quegli uomini
Che hanno perduto tutto
Il suono di un esercito di infreddoliti
Poco vestiti e di stracci
Più di tre milioni intonano
Il canto triste e monotono
E’ la canzone del disoccupato

Disoccupazione in fondo alla valle
Poche famiglie sono risparmiate
Ecco che dopo 19 anni
Al Séraphin gli dicono tante grazie
E che succede ? Ah che tracollo!
Sua moglie piange sul lavandino
Le sue due bambine singhiozzano
Il suo vecchio cane è paralizzato
Quando la campana suona e risuona
E’ il dolore dei vinti
Che echeggia in fondo ai cuori
Come un grido di perduto amore
E l’assistente sociale
Non potrà farci nulla
Séraphin è distrutto
Prende e va verso la banca locale
Impugnando una grossa pistola

Disoccupazione in fondo alla valle
E’ accaduta una cosa orribile
Ieri un uomo ha preso in ostaggio
Il principale del Credito (censura)
Si chiama Séraphin Deudroit
Era un responsabile ed era rispettato
Oggi povero piccolo uomo
La polizia l’ha arrestato
Quando la campana suona e risuona
E’ sempre a mezzogiorno
Che si radunano gli uomini
Per un pranzo fra amici
Séraphin è di buon umore
Non ha più bisogno del salario di disoccupazione
In officina si guadagna ammirazione
Si prepara il suo futuro
Nella prigione di Fleury
Nella prigione di Fleury

inviata da Bartleby - 10/1/2011 - 13:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org