Lingua   

Il destino delle donne

La Cantarana
Lingua: Italiano



Il destino colle donne
Or si mostra troppo ingrato,
Se v’è un giovane ben fatto
Lo costringe militar

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

All’amante del coscritto
Sol le resta il cuor straziato
Nel veder da lei strappato
Il conforto del suo cuor

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

Ogni anno noi vediamo
Giovinotti forti e arditi
A partir come coscritti
Per la Patria liberar

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

Sento i tamburi a battere
Le trombe a suonare
Ohimé che ho d’andare
Ohimé che ho da partir !

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

Quando sarò sul campo
Al campo dell’armata
La prima cannonata
Forse sarà per me’

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

Gobbi, guerci e zoppi,
O pur vecchi rimbambiti,
Questi sono i bei mariti
Che potremo ritrovar

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar

O genitori, io parto,
Fratelli, sorelle, addio,
Io piango nel cuor mio
L’avervi da lasciar.

Ohimé! che già mi sento,
Il cuore a languidar
Il vero mio sangue
Averlo da lasciar.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org