Lingua   

Dopo l'ultima paura

Maurizio Carlessi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Una chitarra contro la guerra
(Maurizio Carlessi)
La canzone della rivoluzione
(Maurizio Carlessi)
Speculatori della guerra
(Maurizio Carlessi)


carlessiLe canzoni di questo CD sono un urlo di rabbia contro tutte le guerre che insanguinano il mondo.
Vogliono essere una voce di opposizione verso coloro che pensano alla guerra come ad un metodo per risolvere i problemi umani sulla terra.
La guera è il momento più violento di una volontà di potere che vorrebbe assoggettare l'umanità ai propri interessi economici giustificandolacon l'uso dei mass-media come mezzo per uniformare il nostro modo di vivere e pensare.
Ci sono forme subdole di controllo mentale per influenzare e conformare la nostra vita su standard consumistici e qualunquisti nel tentativo di diseducarci ad un'analisi critica della storia passata.
La logica del profitto ad ogni costo soffoca l'altruismo e produce una lotta egoistica sia economica sia sentimentale che ci fa dimenticare e detestare il diverso e chi sta peggio.
Viviamo come se fossimo chiusi nella gabbia dorata di un benessere economico(ma quanto malessere psicologico) che domina e sfrutta la povertà e il terzo mondo.
Ma questa realtà viene nascosta dai modelli di vita di molte trasmissioni televisive,dai giornali alla moda,dai mezzi di informazione in mano ai centri di potere che non vogliono modificare la situazione attuale.
Addirittura chi non vive i sentimenti come in molte canzonette evasive e non si comporta come i protagonisti dei "reality" (niente di più falso di queste trasmissioni" non si sente accettato dalla massa che invece li guarda come un esempio da seguire.
Questo CD è solo un tentativo di far pensare un po'" fuori moda" chi o ascolta ed è dedicato a tutti coloro che ancora lottano per la giustizia e la pace dando così senso all'esistenza umana
Verrà il tempo che più' nessuno avrà bisogno di avere niente
quando non distingueremo il passato dal presente
Resteranno giorno e notte svaniranno mesi ed ore
quel che c'è' sarà di tutti senza soldi ne' valore
Non ricorderemo più questa vita sulla terra
finiranno le ingiustizie e scomparirà la guerra.

Verrà il tempo che più nessuno farà violenza su nessun altro
donne e uomini staranno insieme senza più' mettersi contro
Non esisterà mai più il diritto di comandare
quando non sapremo più che significa obbedire
Non avremo più paura del domani e del futuro
i confini spariranno se abbatteremo il muro.

Verrà il tempo che su di tutto si saprà la verità
non potranno più sfruttarci con soprusi e falsità
Riusciremo a capire ciò che ora ci e' nascosto
più' nessuno sarà schiavo o inferiore in nessun posto
Non dovremo sopportare questa vita cosi' dura
quando avremo superato anche l'ultima paura.

inviata da adriana - 26/8/2008 - 07:41



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org