Lingua   

Roll With It

Ani DiFranco


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Your Next Bold Move
(Ani DiFranco)
Play God
(Ani DiFranco)
'Tis of Thee
(Ani DiFranco)


[1991]
Lyrics and Music by Angela Maria Di Franco
Testo e musica di Angela Maria Di Franco
Album: Not So Soft

notso
She says my ass hurts
When I sit down
She says my feet hurt
from just standing around
I think my body
is as restless as my mind
and I don't know if I can
Roll with it this time

Packed his uniforms
and drove him to the base
she was crying all the way
the world looked her in the face

and said, roll with it baby
make it your career
keep the home fires burning
till america is in the clear

The mainstream
is so polluted with lies
once you are wet
it's so hard to get dry

We are all taught how to justify
history as it passes by
and yes, it's your world
that comes crashing down

when the big boys
want to throw their weight around
but just roll with it baby
make it your career
keep the home fires burning
till america is in the clear

But what if the enemy
isn't in a distant land
what if the enemy lies behind
the voice of command
the sound of war
is a childs cry
behind tinted windows
they just drive by

and all I know is that those
that are going to be killed
aren't those that preside
on Capitol Hill
I told him don't fill
the front lines of their war
those assholes aren't worth dying for

But he said roll with it baby
make it your career
keep the home fires burning
till america is in the clear

She says my ass hurts
when I sit down
she says my feet hurt
from just standing around
I think my body
is as restless as my mind
and I'm not gonna roll with it this time.

inviata da Riccardo Venturi



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
18 marzo 2007
Ani Difranco
STAI TRANQUILLA

Lei dice che mi fa male il culo
quando mi metto a sedere
Lei dice che mi fanno male i piedi
dallo stare in piedi qui attorno
Penso che il mio corpo
sia agitato come la mia mente
e non so se posso
stare tranquilla stavolta

Ho preparato le sue uniformi
e lo ho accompagnato in macchina alla base
stava piangendo a dirotto
la gente la guardava in faccia

e diceva, su, avanti, tesoro
falla la tua carriera
tieni accese le patrie fiammelle
finché l'America non sarà al sicuro

L'opinione comune
è così inquinata di menzogne
una volta che ti sei bagnato
è difficile che ti asciughi

Ci insegnano a giustificare
la storia mentre trascorre
e sì, è il tuo mondo
che sta crollando

quando i big boys
vogliono espandersi con tutto il loro peso
ma insomma stai tranquillo tesoro
falla la tua carriera
tieni accese le patrie fiammelle
finché l'America sarà al sicuro

ma che mi dici, se il nemico
non è in un paese lontano,
che mi dici se il nemico è dietro
alla voce che comanda
il suono della guerra
è il pianto di un bambino
dietro finestre tinteggiate
e loro entrano senza bussare

tutto quel che so è che quelli
che stanno per essere ammazzati
non sono quelli che fanno i presidenti
sulla Capitol Hill
gli ho detto di non riempire
le linee del fronte con la loro guerra
non vale la pena morire per quegli stronzi

ma lui ha detto, stai tranquilla tesoro
e allora falla la tua carriera
tieni accese le patrie fiammelle
finché l'america sarà al sicuro

Lei dice che mi fa male il culo
quando mi metto a sedere
Lei dice che mi fanno male i piedi
dallo stare in piedi qui attorno
Penso che il mio corpo
sia agitato come la mia mente
e non so se posso stare tranquilla stavolta.

18/3/2007 - 19:29


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org