Lingua   

Gloria

Grupo Vocal Argentino Nuevo


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Ídolo de los quemados
(León Gieco)
Kyrie
(Grupo Vocal Argentino Nuevo)
Ángel rubio
(Ignacio Copani)


Uno dei brani di cui si compone la "Misa para el Tercer Mundo", scritta da padre Carlos Mugica nel 1974, poco prima di essere assassinato dalla "Triple A", uno degli squadroni della morte della giunta militare argentina (1976-1983).

Testi di Carlos Mugica
Musiche di Roberto Lar.
Interpretazione del Grupo Vocal Argentino Nuevo.
(Alessandro)
Gloria a Dios que es el amor
y en la tierra paz a los hombres
que luchan por la justicia.

Te alabamos,
porque luchamos para que nuestros niños
hambrientos coman.
Te glorificamos,
porque queremos destruir ya
los instrumentos de tortura.
Te damos gracias,
porque hay hombres que dan su vida
en la revolución.
Te damos gracias Señor,
porque no sos un Dios espectador,
sino un Dios hecho hombre
que padece el padecimiento de los hombres.
Te damos gracias Señor,
Tú que nos arrancas del egoísmo
impulsándonos a luchar contra la explotación,
ten piedad de nosotros.
Tú que estás con el padre
viviendo la plenitud del amor,
ten piedad de nosotros.
Tú que estás donde vamos a estar todos,
ten piedad de nosotros.

Señor Dios, cordero de Dios,
que sigues desangrándote,
en los hacheros de Norte,
desangrándote.
En los mineros Bolivianos,
desangrándote.
En las favelas del morro,
desangrándote.
En el frío de los pobres,
desangrándote.
La carne del torturado,
desangrándote.

Señor.
Porque Tú solo eres el Santo
Señor.
Tú solo eres el amor.

Señor.
Tú sólo el totalmente otro.
El que rescata para siempre la creatividad
humana.
En unión con el padre
fuente de la vida, de la energía, del amor.
Amén, para siempre, Amén.

inviata da Alessandro - 21/5/2008 - 15:52


"Niente e nessuno mi potrà impedire di servire Gesù Cristo e la sua chiesa, lottando insieme ai poveri per la loro liberazione. Se il Signore mi concedesse il privilegio - che non merito - di perdere la vita in questa impresa, io sono a sua disposizione."
Padre Carlos Mugica, 1971.

Carlos Mugica

Carlos Francisco Sergio Mugica Echagüe era un sacerdote impegnato nel "Movimento dei Sacerdoti per il Terzo Mondo" che propugnava il rinnovamento della chiesa cattolica inaugurato dal Concilio Vaticano II. L’analisi di Mugica, e dei preti che come lui negli anni 60 e 70 svolsero la propria missione sacerdotale nelle “villas miseria” e nei barrios operai, era molto semplice: la povertà in cui versa gran parte della popolazione nei paesi del terzo mondo - e non solo - è dovuta al sistema di sfruttamento che le grandi multinazionali attuano con l’avallo ed il sostegno dei governi e delle classi dirigenti nazionali. Se la chiesa vuole essere davvero vicina ai poveri, deve lottare insieme a loro per rompere il sistema che li opprime.
Per quanto le convinzioni condivise dai religiosi aderenti al MSTM portassero naturalmente questi ad essere molto vicini alle organizzazioni di sinistra e financo a quelle guerrigliere, Carlos Mugica fu sempre molto critico verso la lotta armata perché, come lui stesso amava dire, “La Bibbia dice che bisogna trasformare le spade in aratri” (Isaia 2, 1-5)

Rodolfo Eduardo Almirón, presunto assassino di Carlos Mugica.

Padre Mugica fu assassinato l'11 marzo 1974 sulla porta della chiesa di San Francisco Solano, nel quartiere popolare di Villa Luro a Buenos Aires. Ad ucciderlo fu probabilmente Rodolfo Eduardo Almirón, un poliziotto già guardia del corpo del presidente Juan Domingo Perón e esponente di spicco della tristemente famosa “Triple A”, il gruppo paramilitare Alianza Anticomunista Argentina fondato dall’allora ministro del benessere sociale (sic!) José López Rega, detto “El Brujo”. Rodolfo Eduardo Almirón, indicato come responsabile di diversi omicidi, sequestri e sparizioni ai danni di militanti di sinistra nei primi anni 70, nel 1975 seguì il suo capo López Rega che era stato inviato come ambasciatore in Spagna (rimosso dal governo per le proteste suscitate dalle sue proposte in campo economico). In Spagna lavorò come addestratore di servizi di sicurezza e fu buon amico del nostro Stefano Delle Chiaie detto “er caccola”, fondatore di “avanguardia nazionale” e assassino neofascista molto attivo in America Latina e in Spagna negli anni 70 e 80.

José López Rega è morto nel 1989, mentre si trovava detenuto e sotto processo in Argentina.
Rodolfo Eduardo Almirón ha fatto la stessa fine nel 2009.
Er caccola – indicato come “politico italiano” (sic!) sulla pagina a lui dedicata su it.wikipedia – è purtroppo ancora vivo. Spero però che non goda di ottima salute.


A proposito della “Misa para el Tercer Mundo” si veda anche Kyrie
Su Carlos Mugica si vedano anche Los Guardianes de Mugica e La memoria, entrambe di León Gieco.

Bartolomeo Pestalozzi - 26/8/2010 - 10:33


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org