Lingua   

Bobo Merenda

Enzo Jannacci


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Papillons
(Bandabardò)
E l'era tardi
(Enzo Jannacci)
Una tristezza che si chiamasse Maddalena
(Enzo Jannacci)


(1968)
HOVISTOUNRE

Trovo il testo di questa canzone su un sito dedicato a canzone e ipovisione.
In questo caso si parla, con la consueta ironia di Jannacci, di ipovisione e antimilitarismo.
Bobo merenda
aveva ragione
un giorno che dal caldo
partiva per lavoro
trovò sopra un signore
una lente a contatto
e all'improvviso vide
vide il suo vero amore
si chiamava Blanca
con gli occhi di cartone
di cartone

Bo-bo-bo-bo...
Bobo s'innamorò
Bobo s'innamorò
di una lente a contatto
che da se s'applicò.

E Blanca domandava
ma che lavoro fai
laggiù nell'officina
ma Bobo non parlava
a lui hanno detto
quelle strane uova
con le ali di metallo
son cose per bambini
devi avvita e svitare
svitare e avvita
meglio di non parlare
meglio

Bla-bla-bla-bla...
Blanca s'innamorò
Blanca s'innamorò
ma del lavoro di Bobo
mai, mai più si parlò.

Ma Bobo innamorato
divenne curioso
e un dì al capo officina
chiese: scusi ingegnere
io che lavoro faccio
e se questa roba
è roba per bambini
Perchè c'è scritto sopra
c'è scritto così in grande
c'è scritto dappertutto
attenzione, pericolo,
meglio non agitare
meglio

Bla-bla-bla-bla...
l'ingegnere parlò
l'ingegnere parlò
fu anche molto preciso
ma Bobo non lo ascoltò

Questa è un storia allegra
segreto militare
una storia d'amore
meglio non raccontare
io posso solo dire
di Bobo merenda
uno che lavorava
perché era innamorato
forse per uno sbaglio
ci rimane soltanto
la lente a contatto
la lente a contatto

Bo-bo-bo-bo...
Bobo s'innamorò
Bobo s'innamorò
di una lente a contatto
che da se s'applicò.

Il brano "Bobo Merenda" (inedito su LP; uscì su etichetta ARC, una sussidiaria della RCA, quale lato B del 45 giri di "Ho visto un re" nel 1968) è disponibile su supporto CD all'interno della doppia compliation intitolata "Enzo Jannacci - I grandi successi originali", pubblicata nel 2001 dalla allora BMG Ricordi nella sua collana "Flashback":

Il link all'immagine della compilation BMG Ricordi jannacciana di cui sopra non funziona, quindi eccone un altro:

Link Pagina

Ne approfitto per stigmatizzare lo scandalo rappresentato della mai avvenuta ristampa su CD di TUTTI (!) gli album originali jannacciani da studio - nessuno escluso - fra quelli suo tempo pubblicati solo in vinile (l'ultimo dei quali è "I soliti accordi" del 1994, pubblicato dalla DDD).

Di suo, in CD, oltre ai bellissimi dischi che Jannacci ha iniziato a pubblicare ex novo dal 2001 con l'etichetta indipendente AlaBianca (quella del Club Tenco, per intenderci), nei negozi possono trovarsi solamente, come opere originali, il magnifico doppio album live del 1989 intitolato "Trent'anni senza andare fuori tempo" (DDD) e - da qualche tempo - la registrazione di un suo concerto tenuto nel 1986 per la RTSI, ossia la televisione della Svizzera Italiana ... oltre a qualche antologia che si affianca a quella della BMG Ricordi, da me già sopra menzionata.
Una vera vergogna.

Alberta Beccaro - Venezia - 7/1/2008 - 21:15


Interpretata anche dalla Bandabardò

donquijote82 - 27/7/2014 - 16:11



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org