Lingua   

Alla mia età

Lello Vitello


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

I treni per Lione (Val di Susa 2050)
(Lello Vitello)
La Pierina voleva pisciare
(Lello Vitello)
Bella Ciao
(anonimo)


La prima canzone "quasi seria" di Lello Vitello in cui inizia a sentire l'eco degli "anta", oltre a essere di molto carina, è pure contro la guerra, anche se lui sinceramente non c'aveva mai pensato "in quanto lo scopo era evidentemente autobiografico, ma altrettanto evidentemente la mia natura è così nonviolenta che la mia autobiografia non può prescinderne."

Lello Vitello nel video
Alla mia età
Mozart era morto da tre anni,
Beethoven era sordo a un orecchio
Bukowski era un po' troppo giovane,
Elvis era già troppo vecchio

Alla mia età
Branduardi aveva ancora i capelli,
Edoardo primo espandeva l'Inghilterra
mio nonno si era già fatto
tre anni e mezzo buoni di guerra

Alla mia età
Ci sono donne ancora vergini,
altre che portano i figli al liceo
ballano salsa sudamericana,
poi vanno in spiaggia con il pareo

Alla mia età
C'è chi si arrampica, c'è chi già scoppia
poi c'è chi prova lo scambio di coppia
mentre lo scuro sbancava i biliardi,
un certo Bill Gates sbancava miliardi

Alla mia età
Dante gli andava per la selva oscura,
Toro Seduto restava in pianura
Jim Carrey inventava la faccia da fesso,
quattro marines cambiavano sesso

Alla mia età
qualcuno ha figli, qualcuno ha moglie,
qualcuno si scorda qual'eran le voglie
qualcuno divorzia senza convinzione,
qualcuno uccide per la nazione

Alla mia età
ho ancora voglia di far l'imbecille,
quante canzoni avrò scritto, anche mille
e non mi passa la voglia, che bello,
per sempre vostro Lello Vitello

21/7/2007 - 15:44



Lingua: Francese

Version française – À MON ÂGE – Marco Valdo M.I. – 2010
Chanson italienne – Alla mia età – Lello Vitello
À MON ÂGE

À mon âge,
Mozart était mort depuis trois ans
Beethoven était sourd d'une oreille
Bukowski était un peu trop jeune,
Elvis était déjà trop vieux.

À mon âge,
Branduardi avait encore des cheveux
Edouard premier agrandissait l'Angleterre
Mon grand-père s'était déjà tapé
Trois ans et demi de guerre

À mon âge,
Il y a des femmes encore vierges,
D'autres conduisent leurs enfants au lycée
Dansent la salsa sud-américaine
Puis vont à la plage en paréo.

À mon âge,
Il y a celui qui grimpe
Il y a celui qui éclate
Puis, il y a celui qui découvre l'échangisme
Un certain Bill Gates encaisse des milliards

À mon âge,
Dante s'en allait dans la forêt obscure,
Taureau Assis était dans la plaine
Jim Carey inventait la face de con
Quatre Marines changeaient de sexe.

À mon âge,
L'un a des enfants, l'autre a une femme,
L'autre a oublié ce qu'il voulait
L'un divorce sans conviction,
Un autre tue pour la nation.

À mon âge,
J'ai encore envie de faire l'imbécile
J'ai écrit tant de chansons, peut-être mille
Et ne passe pas l'envie
D'être pour toujours votre Lello Vitello.

inviata da Marco Valdo M.I. (et fier de l'être) - 29/8/2010 - 21:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org