Lingua   

Il cucciolo Alfredo

Lucio Dalla
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Nuovo Medioevo
(Skiantos)
Mourn Not the Dead
(Ralph Chaplin)
Porta Romana bella
(anonimo)


[1977]
Parole e musica dfi Lucio Dalla
Nell'album "Com'è profondo il mare"

Com'è profondo il mare
Tra le case e i palazzi
di una strada d'inferno
si vede una stella tanto bella e violenta
che si dovrebbe vergognare.

Televisori e cucine
così uguali
con i denti di bocca di uno venuto dal centro
in cerca di un dramma da annusare.

Il cucciolo Alfredo
avvilito e appuntito
con i denti da lupo tradito
ci pensa un attimo e poi sale

Si tratta di un giovane autobus
dall'aspetto sociale
e il biglietto gratuito
regalo di un'amministrazione niente male

Nemmeno Natale
è una sera normale
con gli occhi per terra
la gente prepara la guerra

C'è guerra nei viali del centro
dove anche il vento è diverso
son diversi gli odori
per uno che viene da fuori

Un grande striscione
con uno scudo e una croce
e una stella cometa
la reclame di una dieta

Pistola alla mano
la città si prepara
a sommare il danaro
a una giornata più amara

Alla quarta fermata,
senza nessuna ragione
scendendo deciso
il cucciolo Alfredo s'inventa un sorriso.

Sorride a uno scherzo di donna
a un amico che alle sette di sera
dopo più di tre anni
è appena uscito dalla galera.

Il complesso cileno affisso sul muro
promette spettacolo, un colpo sicuro
La musica andina, che noia mortale
sono piu` di tre anni che si ripete sempre uguale

Mentre il cucciolo Alfredo
canta in modo diverso
la canzone senza note
di uno che si è perso

Canzone diversa
ma canzone d'amore
cantata tra i denti,
da cuore a cuore

Se la sua è cattiveria
io la prendo per mano
ce ne andremo lontano
Se la sua è cattiveria
io la prendo per mano
ce ne andremo lontano
Se la sua è cattiveria
io la prendo per mano
ce ne andremo lontano...

inviata da Bernart Bartleby - 10/3/2018 - 17:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org