Lingua   

Anima latina

Lucio Battisti


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Lotto marzo
(Leo Pari)
Gente per bene e gente per male
(Lucio Battisti)
Una poltrona, un bicchiere di cognac, un televisore, 35 morti al confine tra Israele e Giordania
(Lucio Battisti)


[1974]
Scritta da Giulio Rapetti Mogol e Lucio Battisti
Title track del nono album in studio di Battisti

Anima latina

Per me, un CAPOLAVORO!, nel testo e nella musica

« Questo mio ultimo LP, 'Anima Latina', è per me un'operazione culturale, quasi un esperimento, e tale dovrà restare »
(Lucio Battisti in un'intervista a Renato Marengo, su Ciao 2001, 1º dicembre 1974)
Scende ruzzolando
Dai tetti di lamiera
Indugiando sulla scritta
"Bevi Coca Cola".

Scende dai presepi vivi
Appena giunge sera
Quando musica e miseria
Diventan cosa sola.

La gioia della vita
La vita dentro agli occhi dei bambini denutriti
Allegramente malvestiti
Che nessun detersivo potente può aver veramente sbiaditi.

E corre sulle spiagge atlantiche
Seguendo il calcio di un pallone
Per finire nel grembo di grosse mamme antiche
Dalla pelle marrone.

E s'agita nel sangue delle genti
Dai canti e dalle risa rinvigorite
Che nessuna forza, per quanto potente
Può aver veramente piegate.

La la la la la...

inviata da Bernart Bartleby - 8/3/2017 - 11:00


Non sapete più cosa mettere
in questo sito "contro la guerra".

Aurelio. - 8/3/2017 - 21:35


Vai a cagare nel carbone, Aurelio.

Bernart Bartelby - 8/3/2017 - 22:42


Se vuoi ci si mette pure te, così si fa "Canzoni pro Aurelio". Saluti!

PS Ovviamente mandaci una tua foto, così la mettiamo al posto di quella di Boris Vian o di De André.

CCG/AWS Staff - 8/3/2017 - 22:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org