Lingua   

El amor es un camino que de repente aparece

Víctor Jara
Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

El hombre es un creador
(Víctor Jara)
¿Adónde vas, soldado?
(Rolando Alarcón)
Voy a recorrer el mundo
(Rolando Alarcón)


[1965]
Parole e musica di Víctor Jara
In un disco senza titolo pubblicato nel 1967, noto anche come El aparecido o “Desde Lonquén hasta siempre”, titolo quest'ultimo assegnatogli in edizioni successive a partire dal 1980.

Víctor Jara, 1967

Un inno all'amore, all'“hombre creador” e alla libertà. Nella prima strofa un richiamo a Las palomitas, la prima canzone composta da Jara nel 1960, quando ancora faceva parte dell'ensemble folklorico Cuncumén, con Margot Loyola, Silvia Urbina e Rolando Alarcón. In quei versi il poeta, rapito dal volo libero delle colombe, le interpellava per sapere quale fosse il luogo più tranquillo per viverci... E quelle rispondevano che non era certo la terra, l'unico posto per essere liberi è il cielo...
Ma forse, a qualche anno di distanza, Jara aveva compreso che a fare della terra il cielo era l'amore, l'amore per la proprio donna, per la terra, per il popolo e le sue sofferenze: “Ho incontrato la vita nei tuoi occhi... sono i miei soli tesori che nessuno mai potrà sottrarmi.”
El viento juega en la loma
acariciando el trigal
y en el viento la paloma
practica su libertad.

El amor es un camino
que de repente aparece
y de tanto caminarlo
se te pierde.

Con la primera alborada
la tierra voy a regar
descubro el surco del agua
que corre libre hacia el mar.

El amor es un camino
que de repente aparece
y de tanto caminarlo
se te pierde.

La vida encontré en tus ojos
fui como el viento y el mar
son mis únicos tesoros
que no me podrán quitar.

El amor es un camino
que de repente aparece
y de tanto caminarlo
se te pierde.

inviata da Bernart Bartleby - 7/8/2016 - 17:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org