Lingua   

Cartolina dal Fronte

Nico Bonato
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

All the Young People Must Fall in Love
(Morrissey)
Mio nonno partì per l'Ortigara
(Chiara Riondino)
Ballade vom ertrunkenen Mädchen
(Bertolt Brecht)


Testo e musica Nico Bonato
Cara mamma caro papà
penso sempre
Ai vostri occhi belli
penso sempre
ai miei fratelli
alla zuppa
di cavolo e rapa

Qua xe freddo dormo bagnà
ma non piango
voglio tornare
nel mio letto a sognare
a sentire
gli uccelli cantare

Che il vento
raccolga le voci
questo lento salire
da un mare di croci
e in un canto
dai mille colori
di polline un manto
si posi sui fiori

oggi i crucchi non ga piu sparà
anca lori
i xe stufi de guerra
Maria Santa fame la grazia
varda poso il fusile par terra

Ieri mattina il capitano
el ne ga dito
chi scapa lo copo
chi se ne frega
mi provo lo stesso
voglio tornare
a fadigare nel campo

Che il vento
raccolga le voci
questo lento salire
da un mare di croci
e in un canto
dai mille colori
come polline un manto
si posi sui fiori

inviata da Nico Bonato - 14/4/2016 - 19:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org