Lingua   

Caso archiviato

Krikka Reggae


Lingua: Italiano (Lucano Bernaldese)


Ti può interessare anche...

G-8 assassino
(Franco Trincale)
Non vedo pace
(Krikka Reggae)
Violenza economica
(Krikka Reggae)


Dall'album "Da mò savàl"
Caso archiviato
luglio 2001 non c'è mai stato
sento il dolore che mi spezza il fiato
ordine riportato, sai chi ha sparato?
è già tutto insabbiato

Che l'ingiustizia faccia il suo corso
che scomparisca la verità
foto, filmati e testimonianza
distrutti dalla repressione e l'intolleranza
mendr u'potend ca s'jengh la panza
discute solamente dell'alta finanza
dei diritti umani lui chissà cosa pensa
mentre il popolo fuori ne è già rimasto senza

Caso archiviato
luglio 2001 non c'è mai stato
sento il dolore che mi spezza il fiato
ordine riportato, sai chi ha sparato?
è già tutto insabbiato

Nu fium dh cristian ca manifest
stanca e insoddisfatta adesso alza la testa
strumentalment in paragon a nu terrorist
divisa, casco, scudo ti preparo la festa
calc, cazzott, maganell e lacrimogeno
per la democrazia na boccata d'ossigeno
e se poi parte un bel colpo a sorpresa
non preoccuparti sai è legittima difesa

Caso archiviato
luglio 2001 non c'è mai stato
sento il dolore che mi spezza il fiato
ordine riportato, sai chi ha sparato?
è già tutto insabbiato

inviata da adriana - 3/1/2007 - 12:56


Gianni De Gennaro (allora capo della polizia, oggi capo dei servizi segreti) e Spartaco Mortola (un funzionario di polizia che allora era a capo della Digos genovese), accusati di avere indotto l’allora questore di Genova Francesco Colucci a testimoniare il falso in relazione all’irruzione della polizia nella scuola Diaz (la "macelleria messicana" di cui parlò il vice-questore Fournier) durante il G8 del 2001, De Gennaro e Mortola - gli istigatori e mandanti - sono stati assolti nel tribunale del capoluogo ligure "per non aver commesso il fatto"; Colucci invece è stato rinviato a giudizio e se l'è preso in quel posto proprio dai suoi ex capi...

Già, perchè Colucci nelle sue telefonate a Mortola, diceva: "il capo [De Gennaro, ndr] mi ha detto di fare un po’ di marcia indietro, mi ha detto 'bisogna che aggiusti il tiro sulla stampa', devo fare un po’ di marcia indietro anche per dare una mano ai colleghi”... e così nel culo se l'è preso lui, che è stato rinviato a giudizio non avendo nemmeno scelto il rito abbreviato... Così, anche per l'efferato massacro alla scuola Diaz e tutto quello che ne è seguito in fatto di depistaggi, costruzione di prove false e sparizione di prove vere, ecco arrivato un bel macigno tombale... "caso archiviato", come cantano i Krikka Reggae...

Laura Tartarini, avvocato di parte civile, ha dichiarato: "Aspettiamo le motivazioni, mi stupisce di più l’assoluzione di Mortola per cui c’era una prova piena, esistendo le intercettazioni dove istruiva Colucci su cosa dire. Telefonate perfettamente riportate poi nel processo. Come poi si possa pensare che sia colpevole chi fa una falsa testimonianza e non chi lo induce ce lo spiegherà la motivazione"

Heidi Giuliani, la mamma di Carlo, è stata anche più chiara: "La sentenza non mi stupisce: De Gennaro fa parte della categoria degli “intoccabili” del nostro Paese. Dopo i fatti i di Genova ha avuto una carriera sfolgorante, quindi non ho nessuno stupore davanti a una sentenza di assoluzione di questo tipo. Era prevedibile che assolvessero l’uomo che gestisce i servizi segreti. E poi per cosa? Per un fatto che ormai non interessa più a nessuno? La battaglia per ottenere giustizia sui fatti di Genova è stata una battaglia persa sin dal primo giorno"

Alessandro - 7/10/2009 - 14:21


Alessandro - 7/10/2009 - 22:30


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org