Lingua   

Io so

Pino Marino
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Caporalmaggiore
(Pino Marino)
A un ragazzo
(Pier Paolo Pasolini)
Non ho lavoro
(Pino Marino)


2015
Capolavoro

Omaggio a Pier Paolo Pasolini e alla sua Io so
Io conosco i nomi che non ho dimenticato
io conosco i fatti che non ho mai perdonato
e lontano, con il mare a mezzo metro
e gli occhiali senza vetro, ho chiamato.
Che per amarvi io vi ho amati
o non vi avrei compresi
ridicoli e mostruosi,
avvezzi a cose orrende
ad un uomo troppo piccolo
voi lascerete sempre
la libertà più grande.
Ed io vi lascio una camicia
macchiata dal mio vino,
vi lascio una certezza
perché vi stia vicino
per non scivolare verso il fango
che io non vedrò,
ma che permetterete al tempo
di lasciarmi muto e spento
io so.
Per la vita che vi ho dato
e che non è tornata indietro,
la caduta a peso morto
su una dignità di vetro,
il battesimo del dubbio
non vi bagnò la fronte,
per il patto scellerato
che ha mutato il vostro sangue.
Nell'inchiostro del profitto
per me che ormai sto zitto
e sospendo la vergogna
con la mia mano assente
e il dito del giudizio
non giudica più niente
il paese è ormai sconfitto
tra l'immunità del vizio
e l'incolumità del dolo.
Così io resto solo
con il mare a mezzo metro
e gli occhiali senza vetro.
La vita che vi ho dato
non è più tornata indietro

inviata da dq82 - 18/10/2015 - 23:45


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org