Lingua   

Cinesi

Sir Oliver Skardy
Lingua: Italiano (Veneto veneziano)


Ti può interessare anche...

Ariva i barbari
(Alberto D'Amico)
Centro temporaneo permanente
(Sir Oliver Skardy)
Ladri parché?
(Gualtiero Bertelli)


2013
Ridi Paiasso
paiasso

Music by Andrea Manzo - Alessandro Numa - Roberto Pettenello - Skardy
Lyrics by Alessandro Numa - Skardy

Introdotto da Natalino Balasso, questo pezzo dancehall si scaglia contro l’attuale “modello cinese” che ci danneggia nella sua declinazione italiana. Interviene un Elio (delle Storie tese) dalle rime pungenti che canta in perfetto veneziano e che si mimetizza nello spirito del brano proprio come sanno fare i cinesi. Nel finale si gioca con le barzellette degli anni 70/80 sui nomi cinesi.
Che novità porti dalla grande muraglia?
Comincia l'era del dopo Marcegaglia
vedremo cosa ne farete degli avansi
intanto che vi trasformate in Squinsi-squansi
Deve un tono, deve un tono.. tutti col kimono
Visti e coretti co le so tradussion
i pexo difetti xe in gran espansion
colpa de sta globaixasion
a darghe ragion semo ‘ndai in balon
struca el limon finchè el goto xe pien
sfruta che frutta cossì che convien
magna sabion e bevi velen
bote par tutti modelo Tienamen
Basta! Sorisetti da finta modestia
tirapie bruxai via de testa
che i te tratta come ‘na bestia
Casta! Più nissuni che ve dixe basta
e intanto che la gente se spacca
vialtri magnè e i altri va in vacca

Gera meio Maotsetung
de sti quattro aumaum
ghe voleva Maotsetung
bum cicabum cicabum

Me trovarò anca ‘na morosa cinese
sparagno schei co la me ‘ndarà a far le spese
modelo cinese contro la corussion
ladri in galera e po’ sventrai col forcon
Refrain: E xe rivai i cinesi
in quaranta strucai dentro un furgon ma tutti quanti illesi
E xe rivai i cinesi
bareti, ristoranti e barbieri verti tutti i mesi

Gera meio Maotsetung
de sti quattro aumaum
Maotsetung fasseva meio
par i umaum un bon rimedio
gera meio Maotsetung
bum cicabum cicabum

Cogome, gotti, scatole de ton
tutto farlocco tutto un bidon
finti binocoi, finti reogi
dentro ‘na scarpa ghe gera do sfogi
Mao gera bravo xogar a ping pong
desso i xe bravi a menar el baston
portemo ai sposi un vaso de Muran
ma soto xe scrito made in Taiwan
Sobrio! Che se move tutto in orario
tutti i schiavi de un calendario
no più uficio ma laboratorio
L'economista! È apparso alquanto ottimista
el ga espresso sodisfasion
saremo cinesi ma ‘na imitasion

Vado in bar a beverme do goti
da me amigo barista Nogosuki Makinoti
go el concessionario che xe qua vissin
l'impiegato Migo Unciao, el paron Furgo Ncin
sto vial fin ieri gera sempre vodo
gran via vai da quando xe rivada Sudo Magodo
Calderoli, Belsito, Trota, Bossi
i mandemo tuti a scuola da Chiruma Cataossi

Viva le glorie del nostro leon
che va imbriago insieme al dragon
varda che mi no so miga teron
so de Belun so polenton
tutte le strade portano a Roma
stavo a Castelo deso stago a S. Toma
prima i nostrani dopo i stranieri
xe tutti in strada a far i lava veri

Gera meio Maotsetung
de sti quattro aumaum
ghe voleva Maotsetung
bum cicabum cicabum

inviata da dq82 - 19/6/2015 - 12:19


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org