Lingua   

Il lago delle lacrime ghiacciate

Apeiron
Lingua: Italiano



Ho solo paura di guardare al di là dei miei occhi
Chiusi e stanchi
E di osservare una realtà senza senso
La guerra di in nome dell'odio e della fame
Uccide i pensieri degli uomini
Non permettere che la rosa perda il suo ultimo petalo di rugiada
Nel campo di battaglia impolverato di dolore e pazzia.
Vola via con i tuoi pensieri
Vola lontano da una realtà che uccide
Agisci con il cuore, non con il fucile
Quando il vento porterà via le mie preoccupazioni e
L'odio ricoprirà i miei vuoti
Da cenere rinascerà la vita.

Quando i fiumi smetteranno di scorrere e le foglie di ondeggiare
Le mie lacrime si tramuteranno in sangue e la luna piangerà con me
Quando una pallottola del soldato colpirà il cuore di chi vive nella speranza
Il vento smetterà di soffiare è il sangue ricoprirà i visi dei bambini
Colpiti dall'odio di una guerra senza nome.

E nonostante tutto io credo ancora nella bontà degli uomini.

Vola via con la tua mente
Lascia una realtà che uccide i bambini
OOOOOO… speranza un giorno mi piacerebbe ricominciare tutto da capo
Ma so che sarebbe solo un sogno dal quale non vorrei risvegliarmi mai più.

E ti svegli una mattina tentando di dimenticare
Provi a scappare ma non puoi…
Vuoi ritornare verso il tuo mondo
Ma non riesci a piangere per tutto il male dell'uomo
Così tieni gli occhi chiusi…
Ma quando li riapri ti accorgi che è solo passata la tempesta.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org