Lingua   

Amico che voli

Eduardo De Crescenzo


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La curva del gatto
(Ennio Rega)
Gigiballa
(Bobo Rondelli)
Un grido dalle gabbie
(Rabbiassassina)


Amico che voli, richiudi le ali, trattieni il respiro, un volo due spari
Il cielo va in pezzi, la nuca sull'erba, che delicatezza, quei cani di merda
Sicuro non è neanche il cielo, troppo presto hai lasciato il tuo nido
Non è facile prendere quota, hai fallito
E appeso ad un filo di cuoio, ora balli sul loro sedere
Ce ne vuole per farti morire, tieni duro.

Amico che voli, nei nostri pensieri, non è mai domani, è sempre più ieri
È la gabbia che è un posto sicuro, ti ci mettono bere e mangiare
L'altalena per farti giocare, e dondolare
Ed è quì che adesso io vivo, ma a che servono queste mie ali
Tu sei morto ed io sono vivo, ma tu voli.

Il cielo va in pezzi, la nuca sull'erba, che delicatezza, quei cani di merda
È la gabbia che è un posto sicuro, ti ci mettono bere e mangiare
L'altalena per farti giocare, e dondolare
Ed è quì che adesso io vivo, ma a che servono queste mie ali
Tu sei morto ed io sono vivo, ma tu voli.

inviata da Magonza - 25/9/2006 - 12:58


Ragazzi, questa canzone non è contro la guerra.. è contro la caccia!! Qui si parla della caccia inutile, e dell'abbattimento di uccelli solo per puro divertimento..
(biondina)

E' stata inserita perché abbiamo un apposito percorso "Guerra agli animali" (che che altro è la caccia, infatti...?), come puoi vedere dal tag. Se clicchi sul tag ti compariranno altre canzoni attinenti a questo tema. Saluti. [CCG/AWS Staff]

23/11/2011 - 19:35


Questa è una canzone contro la crudeltà degli uomini contro gli uccelli , perché o gli sparano o gli tengono in gabbia .

robi - 14/7/2014 - 14:34


Seee... 'li'uccelli

krzyś - 14/7/2014 - 23:20


Penso che il testo si riferisca alla vita e al coraggio di vivere liberi nel pensiero e nelle azioni anche se c'è il pericolo che i poteri forti ti facciano fuori fisicamente e moralmente perchè sei contro il Sistema. E' più facile vivere nelle "convenzioni e negli agi che ti possono offrire" ( l'altalena, l'acqua , il cibo ) ma così rimani sempre in gabbia e le ali non ti servono per volare mentre se vivi "libero" vivi una vita piena, magari con tante difficoltà e sacrifici, e se il Sistema riesce ad abbatterti, anche se "morto", continui a volare in libertà.

10/5/2017 - 09:01


La possibile e facile metafora penso non escluda l'esplicita denuncia nuda e cruda del comportamento umano nei confronti degli animali. Peccato per quella frase "quei cani di merda". Che si riferisca per metafora agli aguzzini servi del potere o direttamente ai cani da caccia è sbagliato, in un contesto animalista, distinguere animali buoni o cattivi. Gli animali agiscono per istinto o per addestramento da parte dell'uomo, mai per pura cattiveria.

5/8/2018 - 10:40


aldilà della più facile e scontata interpretazione, mi piace pensare che sia anche una bellissima metafora
sul modo di vivere di noi uomini, impastoiati nei mille obblighi della vita di tutti i giorni,con le nostre ali tarpate e legate, costrette all'atrofia , senza possibilità di spiegare il volo veramente...

24/8/2018 - 09:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org