Lingua   

No Depression (in Heaven)

The Carter Family


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Le Revenant
(Jehan Rictus)
Coal Miner's Blues
(The Carter Family)
Poor Old Dirt Farmer
(Levon Helm)


[1936]
Scritta da Alvin Pleasant "A.P." Delaney Carter (1891-1960)
Ripresa dai New Lost City Ramblers nel loro disco “Songs from the Depression” pubblicato dalla Folkways Records nel 1959.
Più recentemente anche da Levon Helm e da Sheryl Crow.


Songs from the Depression
For fear the hearts of men are failing,
For these are latter days we know.
The Great Depression now is spreading,
God's word declared it would be so.

I'm going where there's no depression,
To the lovely land that's free from care.
I'll leave this world of toil and trouble,
My home's in Heaven, I'm going there.

In that bright land, there'll be no hunger,
No orphan children cryin' for bread,
No weeping widows, toil or struggle,
No shrouds, no coffins, and no death.

I'm going where there's no depression,
To the lovely land that's free from care.
I'll leave this world of toil and trouble,
My home's in Heaven, I'm going there.

This dark hour of midnight nearing
And tribulation time will come.
The storms will hurl in midnight fear
And sweep lost millions to their doom.

I'm going where there's no depression,
To the lovely land that's free from care.
I'll leave this world of toil and trouble,
My home's in Heaven, I'm going there.

inviata da Bernart Bartleby - 31/7/2014 - 13:56



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Roberto Malfatti
I cuori degli uomini stanno deperendo di paura,
Perchè questi saranno gli ultimi giorni.
La Grande Depressione sta dilagando,
Dio ha deciso che fosse così.

Andrò dove non c'è depressione,
Nella meravigliosa terra dove si è liberi dall'ansia.
Lascerò questo mondo di fatica e difficoltà,
La mia casa è in Paradiso, e io ci andrò.

In quella terra luminosa, non ci sarà fame,
Non ci saranno orfani che piangono perchè non hanno pane,
Non ci saranno vedove in lacrime, non ci saranno fatica e difficoltà,
Non ci saranno sudari, nè bare, nè morte.

Andrò dove non c'è depressione,
Nella meravigliosa terra dove si è liberi dall'ansia.
Lascerò questo mondo di fatica e difficoltà,
La mia casa è in Paradiso, e io ci andrò.

La cupa mezzanotte tra poco rintoccherà
E il tempo della tribolazione arriverà.
L'uragano porterà scompiglio nella paura di mezzanotte
E spazzerà via nella morte milioni di smarriti.

Andrò dove non c'è depressione,
Nella meravigliosa terra dove si è liberi dall'ansia.
Lascerò questo mondo di fatica e difficoltà,
La mia casa è in Paradiso, e io ci andrò.

inviata da Roberto Malfatti - 11/8/2016 - 11:24


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org