Lingua   

Giorgetta Goletti: La ragazza neutrale

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

14/18
(Allain Leprest)
The Soldier's Sweetheart
(Jimmie Rodgers)
Gallipoli
(M. Swan and D. Doyle)


[1914]
Parole di Giovanni Corvetto (1887?-1932), torinese, cronista de La Stampa, autore di molte canzoni per riviste ed operette, tra le quali “Le campane di San Giusto” e “Tripoli, bel suol d’amore”.
Musica di Colombino Arona, compositore poco noto, piemontese anch’egli, autore delle musiche di questa e delle due altre canzoni testè citate.
L’interprete – totalmente sconosciuta - doveva essere pure torinese (c’è una Giorgetta Goletti sepolta a Torino, deceduta il 27 aprile 1988… se è lei, doveva essere ultranovantenne), ma non mi risulta abbia interpretato altre canzoni.



Propongo questa canzoncina tra gli Extra perché non si tratta di una CCG ma il suo testo mi offre l’occasione di ricordare che alla vigilia di quel macello che fu la Grande Guerra l’Italia era neutrale e puttaneggiava (senza offesa per le puttane vere, quelle oneste) con le potenze centrali, con cui era stata alleata nei tre decenni precedenti, e con quelle della Triplice Intesa, in cerca di chi le avrebbe garantito i vantaggi più consistenti. Il 2 agosto 1914 eravamo neutrali, il 3 maggio successivo disdicevamo la precedente alleanza e il 24 scendevamo in guerra contro l’impero austro-ungarico (ma non contro i tedeschi, sperando assurdamente di tenerceli buoni)… Ridicoli!



E non a caso quest’allegra canzoncina fu ripresa tale e quale nel 1937, quando Mussolini leccava il culo a Hitler (in Germania di persona, e in Spagna coadiuvando i tedeschi contro i repubblicani) ma intanto cazzeggiava aspettando gli sviluppi della situazione… Poi la dichiarazione di “non-belligeranza” del 1939 e quella di guerra del 1940: “Mi serve qualche migliaio di morti per sedermi al tavolo delle trattative”… Quando si dice giocare sulla pelle del popolo…
Son tanti i giovanotti a me d’intorno
che ne potrei formare un reggimento
Son caldi tutti come il pan nel forno
E per avermi vengono a cimento
Chi vuol farmi ballar valzer viennesi
Chi a Nizza poi m’invita a Carnevale
Ed io rispondo a tutti, “Son neutrale!”
Rigo-din-don-dà
Finchè durerà
La neutralità.

L’un dice, “Bella, vien con me a Berlino!”
E l’altro, “Stella, io son parigino!”
Io faccio a tutti un bell’inchino
Preferisco già
Oh ouì, jes, ja, ja
La neutralità!

Lo so che sono bella come un fiore
Che vale dei milioni il mio amore
Che per avermi m’offron mari e monti
Ed io li sto a sentir, poi faccio i conti
Sorrido a tutti e non rispondo male
Ma tengo tutti in là col mio stivale
E dico, “V’amo sì, ma son neutrale!”
Rigo-din-don-dà
Finchè durerà
La neutralità.

L’un dice, “Bella, vien con me a Berlino!”
E l’altro, “Stella, io son parigino!”
Io faccio a tutti un bell’inchino
Preferisco già
Oh ouì, jes, ja, ja
La neutralità!

Coi pretendenti io so far l’artista
Nessuno potrà far la mia conquista
A chi gironza intorno alla mia mano
Io gliela fo’ veder ma sempre invano
Io sono un’italiana bella e altera
Nessun mi può comprar e ne son fiera
Sol marcio all’ombra della mia bandiera!
Rigo-din-don-don
Al momento buon
Sparerò il cannon.

L’un dice, “Bella, vien con me a Berlino!”
E l’altro, “Stella, io son parigino!”
Io faccio a tutti un bell’inchino
Preferisco già
Oh ouì, jes, ja, ja
La neutralità!

inviata da Bernart Bartleby - 30/7/2014 - 15:59


Io ho qualche dubbio se tenerla negli "Extra", ma sentirei volentieri il parere degli altri...

Riccardo Venturi - 30/7/2014 - 18:44


Ciao Riccardo, io l'ho proposta come Extra perché è un "documento storico" ma si tratta pur sempre di una canzonetta interventista, come testimonia la chiusura dell'ultima strofa:

Rigo-din-don-don
Al momento buon
Sparerò il cannon.

Bernart Bartleby - 30/7/2014 - 21:06


Volendo essere pignuoli, qui dentro di canzoni che la guerra invitano a farla ce ne abbiamo a centinaia; tipo quelle che incitano a fare la rivoluzione ("La rivoluzione non è un pranzo di gala" ecc.) Direi che come testimonianza, seppure chiaramente interventista, è importante anche e soprattutto per i motivi che hai ben messo in luce nell'introduzione. Comunque, sia chiaro, a me va bene anche lasciarla negli "Extra"...

Riccardo Venturi - 31/7/2014 - 00:32



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org