Lingua   

Vuelvo al Sur

Astor Piazzolla


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Canzone della Basilicata
(Eugenio Bennato)
Canto ai desaparecidos
(Almaferida)
Preludio para un canillita
(Horacio Ferrer)


(1988)

Parole di Fernando (Pino) Solanas
Musica di Astor Piazzolla
dalla colonna sonora del film "Sur" di Fernando Solanas

Uno dei più famosi brani di Piazzolla, interpretato in origine dal grande cantante di tango Roberto Goyeneche

Sur - Fernando Solanas


Scritta per la colonna sonora del film "Sur". Solanas, il regista del film, è anche l'autore del testo, essenziale e commovente.

Il film si svolge nel 1983: in Argentina è appena caduta la dittatura. Floreal, operaio di Buenos Aires, dopo cinque anni può finalmente uscire di prigione. Arrivato davanti alla porta di casa però l'uomo esita ad entrare, temendo che la moglie lo abbia tradito con il compagno di lavoro Roberto. Così preferisce vagare nella notte per la città, accompagnato dal fantasma del suo amico 'El Negro', alla ricerca del suo passato. La mattina il fantasma si dissolve e Floreal torna a riabbracciare la moglie e il suo bambino.

"Sur" parla del ritrovarsi, dell'amicizia e dell'amore. È il trionfo della vita sulla morte, dell'amore sul rancore, della libertà sull'oppressione, del desiderio sul timore. Una storia d'amore tra un uomo e una donna, ma anche la storia dell'amore per un paese. È la storia di un ritorno, un omaggio a tutti quelli che hanno saputo dire no, mantenendo la dignità.

Per noi che viviamo nell'emisfero settentrionale il Sud è sinonimo di caldo e sole, ma la canzone si riferisce invece alla freddissima Patagonia.

Tra gli innumerevoli interpreti ricordiamo Mercedes Sosa, Caetano Veloso, Gotan Project, Amelita Baltar, Richard Galliano (in versione strumentale), Teresa Salgueiro.

Da noi è stata tradotta da Eugenio Bennato e Fiorella Mannoia.
Vuelvo al Sur,
como se vuelve siempre al amor,
vuelvo a vos,
con mi deseo, con mi temor.

Llevo el Sur,
como un destino del corazón,
soy del Sur,
como los aires del bandoneón.

Sueño el Sur,
inmensa luna, cielo al reves,
busco el Sur,
el tiempo abierto, y su después.

Quiero al Sur,
su buena gente, su dignidad,
siento el Sur,
como tu cuerpo en la intimidad.

Te quiero Sur,
Sur, te quiero.

Vuelvo al Sur,
como se vuelve siempre al amor,
vuelvo a vos,
con mi deseo, con mi temor.

Quiero al Sur,
su buena gente, su dignidad,
siento el Sur,
como tu cuerpo en la intimidad.

Vuelvo al Sur,
llevo el Sur,
te quiero Sur,
te quiero Sur...

inviata da Lorenzo Maetti - 26/5/2014 - 23:28




Lingua: Italiano

La traduzione italiana
TORNO AL SUD

Torno al sud
come si torna sempre all'amore
torno da te
col mio desiderio, col mio timore

Porto il sud
come un destino del cuore
sono del sud
come le arie del bandoneon

Sogno il sud
immensa luna, cielo capovolto
cerco il sud
il tempo aperto e il suo seguito

Amo il sud
la sua buona gente, la sua dignità
sento il sud
come il tuo corpo nell'intimità

Ti amo sud
sud ti amo

Torno al sud
come si torna sempre all'amore
torno da te
col mio desiderio, col mio timore

Amo il sud
la sua buona gente, la sua dignità
sento il sud
come il tuo corpo nell'intimità

Torno al sud
porto il sud
ti amo sud
ti amo sud

26/5/2014 - 23:41




Lingua: Italiano

La versione italiana interpretata da Fiorella Mannoia nell’album intitolato “Sud” (2011)

Sud
TORNO AL SUD

Torno al sud
come si torna sempre all’amore
torno da te
con desiderio e con timore

Porto il sud
come un destino dentro al cuore
sono del sud
come il respiro del bandoneon

Sogno il sud
immensa luna primo dolore
io cerco il sud
in ogni sguardo in ogni colore

Amo il sud
con la sia gente la sua dignità
sento il sud
come il tuo corpo nell’intimità

Torno al sud
come si torna sempre all’amore
torno da te
con desiderio e con timore

Amo il sud
con la sua gente le sua dignità
sento il sud
come il tuo corpo nell’intimità

ti amo sud
ti amo sud
ti amo sud

26/5/2014 - 23:51




Lingua: Francese

Versione francese da Je pleure sans raison
JE REVIENS AU SUD

Je reviens au Sud
Comme on revient toujours à l’amour
Je te reviens
Avec mon désir, avec ma peur.

Je porte en moi le Sud
Comme une destination du cœur
Je suis du Sud
Comme les airs du bandonéon.

Je rêve le Sud
Lune immense, ciel à l’envers
Je cherche le Sud
Le temps ouvert, et son après.

J’aime le Sud
J’aime son peuple, sa dignité
Je sens le Sud
Comme ton corps dans l’intimité.

Je t’aime, Sud
Sud je t’aime

Je reviens au Sud
Comme on revient toujours à l’amour
Je te reviens
Avec mon désir, avec ma peur.

J’aime le Sud
J’aime son peuple, sa dignité
Je sens le Sud
Comme ton corps dans l’intimité.

Je reviens au Sud,
Je porte en moi le Sud
Je t’aime, Sud
Je t’aime, Sud…

26/5/2014 - 23:52




Lingua: Catalano

Versione catalana di Joan Isaac che la interpreta con Joan Manuel Serrat nel suo disco Joies italianes i altres meravelles

Joies italianes i altres meravelles
TORNO AL SUD

Torno al Sud,
com es torna sempre a l’Amor.
Torno a tu,
amb el desig encès i la por en el cos.

Porto el Sud,
com un destí segur a dins del cor.
Sóc del Sud,
com el panteix del bandoneó.

Somnio el Sud,
immensa lluna, cel a l’inrevés.
Busco el Sud,
el temps obert i el seu després.

Estimo el Sud,
la bona gent, la seva dignitat.
Sento el Sud,
com el teu cos en la intimitat.

Torno al Sud,
com es torna sempre a l’Amor.
Torno a tu,
amb el desig encès i la por en el cos.
Estimo el Sud, la bona gent la seva dignitat.

Sento el Sud,
com el teu cos en la intimitat.
T’estimo Sud,
t’estimo Sud,
t’estimo Sud...

22/3/2016 - 23:44


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org