Lingua   

Da quando ero bambino

Sergio Endrigo
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Fiori
(Sergio Endrigo)
Inno del TTIP
(Maurizio Crozza)
Guantanamera
(Autori Vari / Different Authors)


[1974]
Parole e musica di Sergio Endrigo
Dall’album intitolato “La voce dell'uomo”

Quando ero bambino
I cani del mio quartiere erano bastardi
Gli uomini tornavano a casa tardi
E le donne erano stanche di aspettarli

Il primo amore che cos'è?
Avrò una donna tutta per me
L'illusione e la voglia della proprietà
Il matrimonio che cos'è?

Nelle sere di maggio
Si andava tutti in chiesa senza pregare
Per l'odore delle ragazze in fiore
Per un momento potersi accarezzare

La religione che cos'è?
Qualcosa che ti dice sempre no,
Paura di qualcosa che non c'è o forse c'è
La solitudine cos'è?

Ti passa la voglia
Di fare alle tue idee un momumento
Altri signori giocano con la tua vita
Quando me ne accorgo è già troppo tardi

Che cos'è la libertà?
Se non si gode in gioventù
A volte tutta una vita, la gioventù
Che cos'è la libertà?

Avere il coraggio
Guardarsi allo specchio nudi senza arrossire
Tornare indietro per un momento solo
E dirsi in faccia la verità

Che cos'è la verità?
Da quando ero bambino
C'è sempre qualcuno che vuole impormi la sua volontà
Che cos'è la verità?

inviata da Bernart Bartleby - 25/2/2014 - 09:21


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org