Lingua   

Avanza senza sosta

Collettivo del Contropotere
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Ma non riusciranno
(Collettivo del Contropotere)
Individuare il nemico da battere
(Collettivo del Contropotere)
Vi canteremo la favola
(Collettivo del Contropotere)


[1976]
L'estate dei poveri
Dal foglio ciclostilato allegato alla musicassetta de "L'estate dei poveri".
Riprodotto da "La musica dell'altra Italia".
"Cantare, Anarchia, Lottare"
(Canzoniere anarchico e libertario
Da Pietro Gori a Léo Ferré, pp. 40-42)


L'estate dei poveri


estapov


Il 33 giri "L'estate dei poveri - Dalla realtà di classe al progetto libertario" del Collettivo del Contropotere, edito dal Circolo di Cultura Popolare di Massa nel 1976, fu il primo LP prodotto e realizzato da gruppi del Movimento anarchico. In origine fu diffuso per finanziare Radio Popolare Massa, l'emittente radiofonica del movimento comunista libertario massese.

- Il nostro maggio
- Individuare il nemico da battere
- Se da diecimila anni
- Andare avanti sempre
- Vi canteremo la favola
- Coi comunisti nel governo
- Anche lo Stato
- E allora sai
- Ma non riusciranno
- Avanza senza sosta
- Dove nel maggio splendono
E allora...
canta chitarra canta la rivoluzione
canta chitarra canta la libertà!

Avanza senza sosta la vittoria
come una talpa scava nella terra
e prima o poi la lotta, la lotta alla radice
ci porterà a vedere un po' di luce.

Dalle officine e dalle ciminiere,
dai ponti, dalle strade, dalle piazze,
avanza con le armi, brandendo le bandiere,
avanza la lotta del contropotere.

La lotta ci guida, speranza ci insegna,
la via dell'avvenire
in cui vivrem fratelli, uniti dall'amore
senza più servi, senza più padroni.

Si muove nella mente proletaria
il senso di una nuova resistenza
coscienza nuova al fine di edificare in pace
la vita comunista libertaria.

Basta coi gruppi, basta coi partiti,
uniti i proletari organizzati
l'autonomia operaia distrugge già il potere
s'impegna a costruire l'avvenire.

La lotta ci guida, speranza ci insegna,
laddove sta l'avvenire
la classe operaia già schiude la via
per conquistare insieme l'anarchia.

ORA E SEMPRE PER LA RIVOLUZIONE
LOTTIAM CONTRO LO STATO LOTTIAM CONTRO IL PADRONE
ORA E SEMPRE PER L'ANARCHIA
AUTOGESTIONE LIBERA AUTONOMIA PROLETARIA.

inviata da Riccardo Venturi - 9/1/2014 - 23:32


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org