Lingua   

Angela

Quartetto Cetra
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il cammello e il dromedario
(Quartetto Cetra)
Sweet Black Angel
(Rolling Stones)
Sono cose delicate
(Anton Virgilio Savona)


[1971]
Testo e Musica di Giovanni "Tata" Giacobetti e di Anton Virgilio Savona
Album: Un LP Per Te
un LP per te


FREE ANGELA AND ALL POLITICAL PRISONERS



Era l'epoca di Angela Davis, leader del movimento per i diritti civili e del Partito Comunista, che nel 1970, con false accuse, veniva messa in carcere.
Il mondo della cultura si schierò a sua difesa e in Francia, Inghilterra, Italia, intellettuali e artisti ne richiedevano all'unisono la liberazione, ma proprio in Italia, ancor prima dei John Lennon e dei Rolling Stones, fu il Quartetto Cetra a incidere una canzone in omaggio a Angela Davis.

news-davis-button

Nell'autunno del 1971 i Cetra conducevano Stasera sì sul 2° canale RAI con la direzione musicale di Mario Bertolazzi, programma a cui è legato un episodio spiacevole di minacce al gruppo: nel corso della puntata di domenica 7 novembre il Quartetto presentò Angela, la canzone dedicata alla Davis. Il giorno dopo Felice Chiusano ricevette da uno sconosciuto il seguente messaggio: "Dica al suo collega Savona di non fare il gradasso sul palcoscenico, e di lasciar perdere la politica, di cantare Nella vecchia fattoria e di smetterla di sfruculiare con Angela Davis e tutto il resto… queste sono cose delicate, mi sono spiegato?". Chiusano raccontò l'episodio a Virgilio Savona, che ne trarrà ispirazione per comporre la canzone Cose delicate, incisa in proprio assieme ad altre canzoni di contenuto più impegnato, che proprio in quegli anni andava realizzando parallelamente all'attività con il Quartetto (sua l'idea contestuale della collana discografica I Dischi dello Zodiaco). Anche a causa di questo increscioso episodio, i Cetra ridussero la collaborazione con la RAI, e dopo il 1975 la interruppero, passando alla TV Svizzera, per la quale realizzarono i programmi Giochiamo ai quattro cantori (1976) e Ri...Giochiamo ai quattro cantori (1977), entrambi su testi di Dino Verde e con la regia di Mascia Cantoni: all'interno di queste trasmissioni i Cetra girarono 12 parodie di alcune opere liriche, riprendendo la felice idea alla base di Biblioteca di Studio Uno.

Dal 1991 Angela Davis ha lasciato il Partito, divenuto, con circa 15 mila aderenti, un semplice fiancheggiatore del Partito Democratico, consapevole che questo fosse interno al sistema capitalistico, ma che comunque rappresentava ancora un argine al razzismo e al rigido conservatorismo del Partito Repubblicano.

quartetto cetra
Angela – non disperare
negli occhi tuoi
non può morire il sole
Tutti noi, per la tua vita
alziamo già – un canto senza fine
per fermare
chi si abbandona alla follia,
per aprire
al mondo libero una via..

Angela – se la tua colpa
è di essere un simbolo d'amore
tutti noi la stessa colpa
insieme a te – vogliamo confessare
per amare le cose che tu sai amare (la tua gente)
e spezzare una catena di dolore..
Non si può per un'idea,
per un idea soltanto
recidere un fiore.

E con te – dovranno ridere nel sole
tutti i volti che stanno al buio ad appassire
Non si può per un'idea
per un idea soltanto..
recidere un fiore.

inviata da giorgio - 17/12/2013 - 11:32



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org