Lingua   

The price of silence

Autori Vari / Different Authors


Lingue: Inglese, Spagnolo


Ti può interessare anche...

Canción protesta
(Aterciopelados)
Miguel Littín: Actas de Marusia
(Autori Vari / Different Authors)
Río
(Aterciopelados)


2008
price of silence

I cantanti che hanno aderito all’iniziativa sono tutti attivisti per i diritti umani e molti di loro sono rifugiati: Stephen Marley (Giamaica), Natalie Merchant (USA), Julieta Venegas (Messico), Aterciopelados (Colombia), Chali 2na fro m Jurassic 5 (USA), Angelique Kidjo (Benin), Chiwoniso (Zimbabwe), Emmanuel Jal (Sudan), Yungchen Lhamo (Tibet/USA), Hugh Masekela (Sud Africa), Natacha Atlas (UK/Egitto), Rachid Taha (Algeria/Francia), Kiran Ahluwahlia (Canada/India), Cucu Diamantes and Pedro Martinez of Yerba Buena (USA/Cuba), Tamer Pinarbasi (Turchia/USA).

La canzone è stata realizzata in occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Il video legato alla canzone è stato girato nella stanza dell’Assemblea Generale dell’Onu e vede la partecipazione di 16 artisti di fama internazionale, scelti fra coloro che provengono da Paesi dove i diritti umani non sono ancora pienamente garantiti. Tra di loro, colpisce, ad esempio, la presenza di Emmanuel Jal, oggi cantante ma ex bambino soldato.
Listen...
These are not just words tattooed on paper
No prison cell, no border fence, no torture
well will stop our appeal
No stone, no stain will mar the river of our dignity
My child, for you today our voice befriends the winds
Listen....

This is for the orphan children
And for all the refugees
The disappeared, the bombing victims
Don’t get ratings on TV

Contra los arma-guerras
Contra las discriminaciones
Contra los violadores
Contra las malas vibras

We are all in this together
Brothers and sisters, we can do better!
Raise your voices to the sky
The Price of Silence is much too high

We say no to the war makers
Going on a killing spree
We say no to all dictators
Speaking their hypocrisy

Todos los seres humanos
nacemos libres, nacemos hermanos
no hablemos más- es tiempo de armar
un mejor mundo de amor e igualdad

"To Obatala, who with his white mantle
walks the world in search of peace and love"

Raise your fist with strength
Raise your leg and dance
Raise your voice and speak

Those are things of strength
This song speaks of freedom
This song speaks of love
This song speaks of peace

Does the human right law apply for the Blacks?
Imagine if there was a genocide in Spain or somewhere in Bahrain?
I see too many papers getting signed and nothing getting done
Young children in the battlefields firing guns.

Emmanuel Jal, war child born in war-torn Sudan
Lost my childhood, was it really God's plan?
Yani di Gany Yani di Gany (who is to blame, who is to blame) I blame the Man
My heart goes for little Mohammed
Who lost both his mom and dad
In a bomb blast in Baghdad

No more words and pretty phrases,
No more speeches and delay
While you talk the world is waiting
Gotta act on what you say!

If you’re not jealous of your freedom
You’re going to find yourself in serfdom
If you’re not jealous of your liberty
You’re going to find yourself in slavery,

Fight for your rights!
Jump up
Raise ya fist up
Against injustice
Display resistance

We use music
To make a difference
If you don’t agree then
Keep your distance.

Dedicated to disaster victims
Poor people of vast descriptions
The faces you won't see televised
Rid the world of the killin' and the genocide

A favor de los derechos
A favor de la dignidad
A favor de los humanos
A favor de la verdad

We are all in this together
Brothers and sisters, we can do better!
Raise your voices to the sky
The Price of Silence is much too high

A world of peace
A world of freedom
With no disease
and no starvation

A world of peace
A world of freedom
free from fear
and discrimination

A world of peace
A world of freedom
with time for love
and education

A world of peace
A world of freedom
where justice rules
in every nation!

Let CHANGO, with all his power bring
peace to the wars in the world

inviata da DoNQuijote82 - 19/11/2013 - 09:14



Lingua: Italiano

Traduzione italiana da centroastalli.it
Ascolta
Queste non sono solo parole tatuate sulla carta
Nessuna cella di prigione, nessuna frontiera,
nessuna tortura fermerà il nostro appello
Nessuna pietra, nessuna macchia rovinerà il fiume della nostra dignità
Bambino mio, per te oggi la nostra voce fa amicizia con i venti
Ascolta...

Questa è per i bambini orfani
e per tutti i rifugiati
gli scomparsi, le vittime delle bombe
che non trovano spazio in TV

Contro i guerrafondai
Contro le discriminazioni
Contro gli stupratori
Contro i pessimisti

Siamo tutti uniti
Fratelli e sorelle, possiamo fare di meglio!
Alzate le vostre voci al cielo
il Prezzo del Silenzio è troppo alto

Diciamo “no!” a chi fa le guerre
Facendo strage di vittime
Diciamo “no!” a tutti i dittatori
che parlano usando la loro ipocrisia

Tutti gli esseri umani
nasciamo liberi, nasciamo fratelli
non parliamo più – è tempo di armare
un mondo migliore di amore e uguaglianza

“A Obatala, che con il suo bianco mantello
attraversa il mondo cercando pace e amore”

Alza il tuo pugno con forza
Alza la tua gamba e danza
Alza la tua voce e parla
Sono atti di forza

Questo canto parla di libertà
Questo canto parla di amore
Questo canto parla di pace

Si applica la legge dei diritti umani ai Neri?
Immagini se ci fosse un genocidio in Spagna
o in qualche posto in Bahrain?
Vedo che si firma troppa carta ma che non si fa nulla
Giovani in campi di battaglia con delle pistole
Io, Emmanuel Jal, nato bambino di guerra nel Sudan devastato dalla guerra
Ho perso la mia infanzia, era veramente questo il piano di Dio?
Yani di Gany Yani di Gany (a chi bisogna dare la colpa) Io do la colpa all’Uomo
Il mio cuore assale il piccolo Mohammed che ha perso la mamma e il papà
in un’esplosione a Bagdad

Non più parole e frasi belle,
Non più discorsi e perdite di tempo
Mentre parliamo il mondo sta aspettando
Vai a mettere in pratica quello che dici!

Se non sei geloso della tua libertà
Troverai te stesso in schiavitù.
Se non sei geloso della tua libertà
Troverai te stesso in schiavitù,
Lotta per i tuoi diritti!

Salta
Alza il tuo pugno
Contro l’ingiustizia
Mostra resistenza
Noi usiamo la musica
Per fare una differenza
Quindi se non sei d’accordo
tieniti a distanza.
Dedicata alle vittime dei disastri
Gente povera descritta largamente

Le facce non vedrai in televisione
Il mondo si sbarazza di chi uccide e del genocidio

In favore dei diritti
In favore della dignità
In favore degli umani
In favore della verità

Siamo tutti uniti
Fratelli e sorelle, possiamo fare di meglio!
Alzate le vostre voci al cielo
il Prezzo del Silenzio è troppo alto

Un mondo di pace
un mondo di libertà
senza malattie
e senza fame

Un mondo di pace
Un mondo di libertà
liberi dalla paura
e dalla discriminazione
Un mondo di pace

Un mondo di libertà
con tempo per l’amore
e per l’educazione
Un mondo di pace

Un mondo di libertà
dove la giustizia governa
in tutte le nazioni!

Permetti a CHANGO, con tutti il suo potere di
portare la pace a tutte le guerre del mondo!

inviata da DoNQuijote82 - 19/11/2013 - 09:19


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org