Lingua   

Cantico dell'operaio ILVA

Sud Foundation Krù


Lingua: Italiano (Pugliese)


Ti può interessare anche...

Oli'e petrolie
(anonimo)
E lu sule calau calau
(anonimo)
N'aura crociata
(Sud Sound System)


canzone per la sensibilizzazione sul "PROBLEMA" dell'inquinamento e dello sfruttamento degli operai ILVA che per l'ambiente dove vivono e per quello che fanno non dovrebbe esserci prezzo.... l'unica vera soluzione per il bene comune sarebbe smettere di lavorare e chiudere questo inferno, che viene mantenuto vivo dagli sfruttatori e politici che ci mangiano ormai da decenni, creando terrore sulla sua chiusura e non proponendo ne alternative lavorative ne di sostegno per questi operai!!!
San Guaiat.....santo protettore dell'operaio ILVA!!!
non fatevi manipolare.... ognuno di noi ha una forza dentro che non ha nulla a che fare con le loro minacce subdole e senza fondamenta!!!
'amor è grann p' sta terr bell e pov'r,
ma l' disgrazie cum all'acqua ngap chiov'n,
no sò problem ca ta' ta' e l' pue risolv'r,
stam nguaiat tra a diossin merd e polv'r,
e l politici ind u timp c'hann fatt
cu l' mafius e l'industrial,par e patt
a man au cor no l'ha mis mai nisciun
e l'aria amar ha ntusicat l' pulmun
na vita sporc p goderm sta pension
ca quanda timp addà durà... ce riflession
almen i camp cu l sold ca m pass'n
ce pens all'odr no so lacrime c'avast'n
tumor, cancre e nodr e mille malatie,
nemmang l'anna mai sfiura l' figghie mi,
ma preg cu no chiud a fabbric stu die,
ca no s' po' tirà a campà senza fatie,
tinim u mar, u sol, u cor e bell frutt
cu st parol t'agghie ditt, quas tutt
cu grigie in ciel par fà ca stam a lutt
e tutt quidd ca tinemm ste distrutt
tinim l'uecchie, recchie man cap e vocc
e p'l'amor d sta terr ca sta terr no s tocc
è nu futur megghie no p nu.. p lor
aprit recchie, uecchie e spalancat u cor
l pigghie mal c' s' fum ind u local
ma aqquà u local s ste fum l cristian
bast passà ind a na corsia d nu spedal
e vid cum iusc su a ferit u sal
piccin e mamm ca s chiangene n'att'n
ca sa pigghiat a malatie p' darl u pan
e c no tin sold assaie mis da part
p te d gratis a rimast sul a mort
azam a cap no je timp d scherza'
purtropp e quest a delusion da realtà
n'hann costrett nu no sim l'assassin
sim suicid ca murim nu p' prim
ma fin a quand non ge ste n'alternativ
pruvam a sta pulit ma je tropp u siv
ste mor pur u mar e u ciel chiange ner
n'hann levat a fed e na rimast u scler

inviata da DoNQuijote82 - 31/10/2013 - 16:05



Lingua: Italiano

Traduzione in italiano da youtube
l'amore è grande per questa terra bella e povera
ma le disgrazie cadono in testa come la pioggia
non sono problemi che si risolvono in fretta
siamo inguaiati tra diossina, merda e polveri
e i politici nel tempo cos'han fatto?
con i mafiosi e gli industriali son scesi a patti
la mano sul cuore non l'ha messa mai nessuno
e l'aria amara ha intossicato i polmoni
una vita sporca per godermi questa pensione
che poi quanto tempo durerà, che riflessione
almeno io vivo con i soldi che mi passano
se penso agli altri non son lacrime che bastano
tumori, cancri e altre mille malattie
non devono mai nemmeno sfiorare i miei figli
ma prego che non chiude la fabbrica sto Dio
che non si può andare avanti senza lavoro
abbiamo il mare, il sole, il cuore e bei frutti
con queste parole ti ho detto quasi tutto
col grigio in cielo sembra di essere a lutto
e tutto quello che avevamo è distrutto
abbiamo occhi, orecchie, mani, testa e bocca
è per l'amore di sta terra che sta terra non si tocca
è un futuro migliore non per noi ma per i nostri figli
aprite orecchie, occhi e spalancate il cuore
gli prende male se si fuma nel locale
ma da noi il locale si sta fumando le persone
basta passare per una corsia di un ospedale
e t'accorgi di come brucia sulla ferita il sale
bambini e mamme che piangono un padre
che si è preso la malattia per dargli da mangiare
e se non hai abbastanza soldi da parte
per te di gratis è rimasta solo la morte
alziamo la testa non è tempo di scherzare
purtroppo è questa la delusione della realtà
ci han costretti noi non siamo gli assassini
siamo suicidi che moriamo noi per primi
ma fino a quando non c'è un'alternativa
proviamo a star puliti ma è troppo il fecciume
sta morendo il mare e il cielo piange lacrime nere
ci han tolto la fede e ci è rimasto lo sclero

inviata da Dq82 - 31/10/2013 - 16:09


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org