Lingua   

Te quiero

Mario Benedetti
Lingua: Spagnolo

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Anastasia querida
(Nacha Guevara)
Las palabras
(Mario Benedetti)
Miserias
(Mario Benedetti)


‎[1973-74]‎
Nella raccolta poetica “Poemas de otros”.‎
Interpretata, tra gli altri, da Nacha Guevara, in diversi dischi dal vivo con le musiche di Alberto ‎Favero (1944-), compositore, pianista e direttore d’orchestra argentino. Per esempio, “Nacha ‎Guevara canta a Benedetti” (Messico, 1976), “Con Benedetti y Favero”(Cuba, 1979) e “Nacha de ‎Noche” (1977)‎

R-3192011-1333321913.
Tus manos son mi caricia
mis acordes cotidianos
te quiero porque tus manos
trabajan por la justicia ‎

si te quiero es porque sos
mi amor mi cómplice y todo
y en la calle codo a codo
somos mucho más que dos ‎

tus ojos son mi conjuro
contra la mala jornada
te quiero por tu mirada
que mira y siembra futuro ‎

tu boca que es tuya y mía
tu boca no se equivoca
te quiero porque tu boca
sabe gritar rebeldía ‎

si te quiero es porque sos
mi amor mi cómplice y todo
y en la calle codo a codo
somos mucho más que dos ‎

y por tu rostro sincero
y tu paso vagabundo
y tu llanto por el mundo
porque sos pueblo te quiero ‎

y porque amor no es aureola
ni cándida moraleja
y porque somos pareja
que sabe que no está sola ‎

te quiero en mi paraíso
es decir que en mi país
la gente viva feliz
aunque no tenga permiso ‎

si te quiero es porque sos
mi amor mi cómplice y todo
y en la calle codo a codo
somos mucho más que dos.‎

inviata da Bernart - 9/9/2013 - 09:40



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Federico Guerrini da ‎‎Navigaria
TI AMO

Le tue mani sono la mia carezza
i miei accordi quotidiani
ti amo perché le tue mani
si adoperano per la giustizia

Se ti amo è perché sei
il mio amore la mia complice e tutto
e per la strada fianco a fianco
siamo molto più di due

I tuoi occhi sono il mio esorcismo
contro la cattiva giornata
ti amo per il tuo sguardo
che osserva e semina il futuro

La tua bocca che è tua e mia
la tua bocca che non si sbaglia
ti amo perchè la tua bocca
sa incitare alla rivolta

Se ti amo è perché sei
il mio amore la mia complice e tutto
e per la strada fianco a fianco
siamo molto più di due

E per il tuo aspetto sincero
e il tuo passo vagabondo
e per il tuo pianto nel mondo
perché sei popolo ti amo

E perché l'amore non è un'aureola
né l'ingenuo finale di una favola
e perché siamo una coppia
che sa di non essere sola

Ti voglio nel mio paradiso
ossia quel paese
in cui la gente vive felice
anche senza permesso

Se ti amo è perché sei
il mio amore la mia complice e tutto
e per la strada fianco a fianco
siamo molto più di due

inviata da Bernart - 9/9/2013 - 09:41



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org