Lingua   

Turpin’s Rant

anonimo


Lingua: Inglese

Guarda il video

Loading...


‎[1739]‎
Testo trovato sul bel sito Outlaws and Highwaymen ‎curato da Gillian Spraggs, autore di un volume dallo stesso titolo pubblicato a Londra nel 2001.‎
Essendo parecchio antica, la ballata ha – of course – numerose versioni, quasi tutte intitolate ‎‎“Turpin Hero”: Shirley Collins ne incise una nel 1959 nel suo disco “Sweet England”; ‎‎Ewan MacColl e Peggy Seeger la proposero nel loro “Chorus from the Gallows” ‎‎(un titolo da approfondire!) dell’anno seguente; nel 1972 ‎‎Roy Harris la incluse nel suo ‎‎“The Bitter an the Sweet”.‎

sweetengland rg150

chorusfromthegallows 12t16

thebitterandthesweet 12ts217

“Impiccheranno Geordie con una corda d'oro,
è un privilegio raro.
Rubò sei cervi nel parco del re
vendendoli per denaro”
. ‎
‎(Geordie, di Fabrizio De André)‎




Non fu d’oro la corda, e sicuramente non fu soltanto un bracconiere ma anche un rapinatore ed un ‎assassino, ma Richard “Dick” Turpin (1705-1739), forse il più famoso tra gli “highwayman” ‎inglesi, esordì nella sua carriera criminale come “ladro di cervi” e la chiuse in bellezza, circondato ‎da stuoli di ammiratori, sul patibolo di Knavesmire a York (ora c’è l’ippodromo) dopo essere stato ‎condannato non per omicidio, non per le rapine, non per i furti ma per abigeato, per il furto di un ‎cavallo (ma in alcune versioni della ballata si parla addirittura di un “gallo da combattimento”, o ‎semplicemente di un “dung-hill cock”, un gallo qualunque, letterlamente “da letamaio”, ‎appartenente a qualche potente “landlord” che il nostro avrebbe ucciso in stato di ebbrezza). ‎
La “giustizia” da sempre sfugge ad ogni comprensione, anche se spesso una sua logica ce l’ha, ed ‎ha a che fare con La Guerre de Cent mille ans che i ricchi hanno fatto, fanno e faranno sempre ai poveri…‎



Questa “sheet ballad”, distribuita su fogli volanti, fu composta da mano anonima precisamente tra il ‎‎22 marzo ed il 7 aprile del 1739, giorno in cui il nostro, dopo essersi intrattenuto con decine di ‎visitatori e fans (pare che spese una fortuna in beveraggi per onorare i suoi ospiti), indossò vestiti e ‎scarpe appena acquistati, pagò un po’ di poveracci (i “mourners”) perché lo piangessero al corteo ‎funebre e si avviò verso la sua destinazione finale. Salì tranquillo i gradini del “gallows tree”, ‎scambiò qualche parola con il boia e si lasciò impiccare. ‎



La morte non fu però istantanea, perché all’epoca si usava ancora il metodo della “corda corta” ed il ‎malcapitato moriva per lento soffocamento, Poteva volerci molto, e doveva essere parecchio ‎doloroso. Infatti anche Dick Turpin, come tutti gli altri condannati a morte, fu lasciato appeso per ‎ore, fino al tardo pomeriggio, così, perché ci fosse la ragionevole certezza che fosse davvero ‎schiattato.‎

Il corpo fu sepolto il giorno seguente in una chiesa a Fishergate, ma la notte stessa fu trafugato dai ‎‎“body-snatchers”, i “resurrectionists”, quelli che diseppellivano i cadaveri freschi per venderli agli ‎anatomisti. I ladri furono però subito acciuffati da un gruppo di cittadini (il furto di cadaveri era ‎all’epoca tollerato dalle autorità ma giustamente molto disprezzato dalla gente) e Dick Turpin ebbe ‎finalmente pace.‎



A New Song

On Hounslow Heath as I rid o’er‎
I spy’d a Lawyer just before,‎
I asked him if he was not afraid
Of Turpin, that mischievous Blade.‎
Sing, O rare Turpin, O rare Turpin, O.‎

Says Turpin, I have been most cute, (1)‎
For my Money is hid within my Boot,‎
Says the Lawyer, there is none can find
For mine lies in my Cape behind.‎

They rid till they came to the powder Mill, (2)‎
When Turpin bid the Lawyer to stand still,‎
Stand, Sir, your Cape it must come off,‎
For my Horse does want a Saddle Cloth.‎
Sing, O rare Turpin, O rare Turpin, O.‎

He rob’d the Lawyer of all his Store,‎
But he knows how to Lie for more, (3)‎
But if you my Case should Plead,‎
Or ever I should stand in Need,‎
A word or two you may put in,‎
My Name is saucy Dick Turpin.‎
Sing, O rare Turpin, O rare Turpin, O.‎

At Epping they said they would kill
Turpin that had never done them Ill,‎
But he, more nimbler than they,‎
Shot his Carbine, and Dead was he. (4)‎
Sing, O rare Turpin, O rare Turpin, O.‎

And now they say that they will hang
Turpin, as they have done his Gang,‎
But an Hundred Pounds whene’er I Die
I’ll leave Jack Ketch for a Legacy. (5)‎
Sing, O rare Turpin, O rare Turpin, O.‎

inviata da Bernart - 5/9/2013 - 13:17


Note di Gillian Spraggs da Outlaws and Highwaymen, ‎tradotte e (spero!) arricchite da Bernart.‎

‎1) cute: aguzzo, tagliente.‎

‎2) powder Mill: in località Hounslow Heath, nel distretto londinese di Hounslow, ‎doveva esserci all’epoca una rinomata fabbrica di polvere da sparo. Inoltre, nel 17° e 18° secolo le ‎campagne intorno ad Hounslow Heath – che sono oggi riserva naturale – erano un posto prediletto ‎da banditi e rapinatori perchè proprio lì si incrociavano la Great West Road e la Bath Road e c’era ‎quindi un discreto traffico.‎

‎3) he knows how to Lie for more: per quanto ne capisco, Dick Turpin incontra un ricco ‎avvocato e furbescamente si finge anche lui un viaggiatore spaventato dalla possibilità di venir ‎derubato dal famoso highwayman che opera nella zona. In questo modo riesce a far dire alla sua ‎stessa vittima dove nasconde il denaro e quindi lo rapina rivelandosi per quello che è: “My Name is ‎saucy Dick Turpin”, “Il mio nome è Dick Turpin, il furbo (lo sprezzante)!”. Gillian Spraggs fa ‎notare come il racconto sia molto simile ad un altro risalente ai primi del 600, ‎‎How Ratsey robbed a Lawyer, che ha per ‎protagonista tal Gamaliel Ratsey, un leggendario highwayman che sarebbe vissuto più di un secolo ‎prima di Dick Turpin;‎

‎4) At Epping… ecc.: la strofa allude all’unico omicidio commesso da Turpin, quello di ‎Thomas Morris, un guardiano della foresta di Epping (Essex, Londra) che si era messo in testa di ‎arrestarlo. Turpin lo uccise il 4 maggio del 1737 e poi sparì per diversi mesi, tornando in seguito ‎sotto le mentite spoglie di John Palmer, il nome che diede quando fu tratto in arresto. La sua vera ‎identità venne fuori solo in prigione, quando fu fortuitamente intercettata una lettera del detenuto al ‎fratellastro.‎

‎5) Jack Ketch: il nome del boia di turno. Proprio quel nome consente di datare ‎precisamente la ballata tra il 22 marzo ed il 7 aprile del 1739, giorno in cui Turpin fu impiccato.‎

Bernart - 5/9/2013 - 13:18



Lingua: Inglese

Altra versione (più estesa) della ballata, ‎quella in cui, dopo averne fatte di cotte e di crude, Dick Turpin viene condannato a morte per aver ‎ucciso il gallo di un signore di Welton, nello Yorkshire. Da “A Ballad History of England (from ‎‎1588 to 1973)”, a cura di Roy Palmer (1979).‎
TURPIN'S VALOUR

On Hounslow Heath, as I rode o'er,
I spied a lawyer riding before;
‎'Kind sir,' said I,'are you not afraid,
Of Turpin that mischievous blade ?'
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

Says Turpin,'I have been most acute,
My gold I've hid in the heel of my boot;'
‎"O" says the lawyer,'there's none can find
My gold, for it lies in my cap behind.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

As they rode down by the Poulter mill,
Turpin demands him to stand still;
Says he,'your cap I must cut off,
For my mare she wants a saddle cloth.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

This caused the lawyer sore to fret,
To think he was so fairly bit;
For soon was he rifled of his store,
Because he knew how to lye for more.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

As Turpin rode in search of prey,
He met an exciseman on the way;
He boldly bid him for to stand,
‎'Your gold,' said he,'I do demand."
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

With that the exciseman he replied,
‎'Your proud demands must be denied;
Before my money you receive,
One of us two must cease to live.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

Turpin then without remorse,
He knocked him quite from off his horse;
And left him on the ground to sprawl,
As off he rode with his gold and all.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

As he rode over Salisbury plain,
He met Lord Judge with all his train:
Then hero-like he did approach,
And robbed the Judge as he sat in his coach.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

An usurer as I am told,
Who had in change a sum of gold;
With a cloak clouted from side to side,
Just like a palmer he did ride.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

And as he jogged along the way,
He met with Turpin that same day;
With hat in hand, most courteously,
He asked him for charity.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

‎'If that be true thou tells to me,
I'11 freely give thee charity;
But I made a vow and it I'11 keep,
To search all palmers that I meet.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

He searched his bags, wherein he found
Upwards of eight hundred pound;
In ready gold and white money,
Which made him to laugh heartily.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

‎'This begging is a curious trade,
For on thy way thou hast well sped;
This prize I count is found mony,
Because thou made an arrant lye.
O rare Turpin, hero,
O rare Turpin, O.

For shooting of a dunghill cock,
Poor Turpin he at last was took;
And carried straight into a jail,
Where his misfortune he does bewail.
O poor Turpin, hero,
O poor Turpin, O.

Now some do say that he will hang,
Turpin the last of all the gang;
I wish this cock had ne'er been hatched,
For like a fish in the net he's catched.
O poor Turpin, hero,
O poor Turpin, O.

But if I had my liberty,
And were upon yon mountains high;
There's not a man in old England,
Durst bid bold Turpin for to stand.
O poor Turpin, hero,
O poor Turpin, O.

I ventured bold at young and old,
And fairly fought them for their gold:
Of no man kind I was afraid,
But now alas ! I am betrayed.
O poor Turpin, hero,
O poor Turpin, O.

Now Turpin he's condemned to die,
To hang upon yon gallows high;
Whose legacy is a strong rope,
For stealing of a dung-hill cock.
O poor Turpin, hero,
O poor Turpin, O.

inviata da Bernart - 5/9/2013 - 13:18


In realtà l’indictement di ‎John Palmer, alias Richard Turpin, conferma che egli fu impiccato per il furto di una cavalla (valore ‎‎3 sterline) e una puledra (valore 20 scellini) appartenenti a tal Thomas Creasey di Welton, ‎Yorkshire… Il “gallo da letamaio” o “da combattimento” quindi non c’entra nulla…‎

Però allora la “giustizia” ti ammazzava per un cavallo ed un puledro, come se oggi ti facessero ‎l’inizione letale per aver rubato un’auto e un motorino…‎

Bernart - 5/9/2013 - 14:45


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org