Lingua   

Caudariello

Sancto Ianne


Lingua: Napoletano


Ti può interessare anche...

Nascette mmiez’o mare
(Concetta Barra)
Che il Mediterraneo sia
(Eugenio Bennato)


[2002]

Album:Scapulà

scapulE0-CD

narra la vicenda di un abitante di San Giovanni di Ceppaloni, che fu giustiziato nella piazza del paese, per essersi ribellato ai soprusi e alle vessazioni delle truppe francesi.

Incompleta
Dint'a piazza o'tamburo rullava
E Caudariello a 'o munno alluccava
Nun so'mariuolo, sì aggio arrubbato
ma pe sfammmà sti paesi spugliati

Aute parole essa voluto dice
Pe ricurdà a chella gente 'nfelice
Che a libertà nun t'a riala nisciuno
Tante bannere tanti so' i padruni

inviata da DoNQuijote82 - 10/3/2013 - 17:26



Lingua: Italiano

traduzione da ciao.it
Nella piazza il tamburo rullava
e Caudariello al mondo urlava:
Non sono un ladro, sì ho rubato
ma solo per sfamare questi paesi spogliati.

Avrebbe voluto dire altre parole,
per ricordare a quella gente infelice,
che la libertà non la regala mai nessuno.
Quante sono le bandiere, tanti sono i padroni.

inviata da DoNQuijote82 - 10/3/2013 - 17:28



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org