Lingua   

Over the Rainbow

Judy Garland


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Leaving Jesusland
(NOFX)
Ding-Dong! The Witch Is Dead
(Judy Garland)
Under the Rainbow
(Earth Mama)


(1939)

Music by Harold Arlen
Lyrics by E.Y. Harburg

Judy Garland canta  "Over the Rainbow" nel film "The Wizard of Oz" ("Il mago di Oz")
Judy Garland canta "Over the Rainbow" nel film "The Wizard of Oz" ("Il mago di Oz")


Affascinante e misterioso, fenomeno durevole ed insieme effimero, l’arcobaleno è stato sempre collegato alle divinità da molte culture del mondo.
Per i cinesi l’arcobaleno era una fessura nel cielo sigillata da una divinità con pietre di sette diversi colori. I Greci credevano fosse il sentiero percorso da un messaggero che gli dei inviavano agli uomini. Per i Vichinghi l’arcobaleno era invece un ponte, che collegava la dimora degli dei e la terra degli uomini. Per gli Indù è l’arco di Indra, il dio del fulmine e del tuono.

C’è anche una curiosa leggenda che lega l’arcobaleno ai folletti.
In particolare in Irlanda si crede che un particolare folletto irlandese (il leprechaun) nasconda il suo prezioso pentolone pieno d'oro proprio alla fine di un arcobaleno.

Questa luce multicolore è anche un simbolo di speranza, dopo l’oscurità e i pericoli della tempesta.
Secondo un antico racconto biblico, quando smise di piovere e le acque cominciarono a ritirarsi, Dio stesso pose il proprio arco sulla terra per suggellare la promessa di non inviare più il Diluvio sulla Terra.

La canzone, considerata una delle canzoni del secolo, è diventata un classico interpretato da moltissimi altri artisti. Per il suo testo, pieno di speranza in un futuro in cui i problemi saranno finalmente superati, è diventata una canzone simbolo in situazioni molto diverse.
Durante la seconda guerra mondiale furono le truppe americane che combattevano sul fronte europeo contro il nazifascismo ad adottarla come inno e simbolo stesso degli Stati Uniti. Dal 1969, con la nascita del movimento per i diritti degli omosessuali, la canzone, l’arcobaleno, e la stessa Judy Garland (morta quell’anno) divennero simboli del movimento.
"Someplace where there isn't any trouble. Do you suppose there is such a place, Toto? There must be. It's not a place you can get to by a boat, or a train. It's far, far away. Behind the moon, beyond the rain.....

Somewhere over the rainbow
Way up high,
There's a land that I heard of
Once in a lullaby.

Somewhere over the rainbow
Skies are blue,
And the dreams that you dare to dream
Really do come true.

Someday I'll wish upon a star
And wake up where the clouds are far
Behind me.
Where troubles melt like lemon drops
Away above the chimney tops
That's where you'll find me.

Somewhere over the rainbow
Bluebirds fly.
Birds fly over the rainbow.
Why then, oh why can't I?

If happy little bluebirds fly
Beyond the rainbow
Why, oh why can't I?

inviata da Andrea - andrea_aslan86@hotmail.it - 21/2/2012 - 16:06




Lingua: Italiano

Versione italiana
OLTRE L'ARCOBALENO

Un posto dove non si possa avere delle noie... Tu pensi che esista un posto simile, Totò? Deve esserci. Ma non credo che ci si possa arrivare con un piroscafo o un treno. Deve essere molto lontano: oltre la luna, oltre le nuvole... Da qualche parte, oltre l'arcobaleno, lassù in alto...

Da qualche parte oltre l'arcobaleno
proprio lassù
C'è una terra di cui ho sentito parlare
una volta in una ninna nanna

Da qualche parte sopra l'arcobaleno
i cieli sono blu
e i sogni che osi sognare
veramente diventano realtà

Un giorno esprimerò un desiderio ad una stella
e mi sveglierò dove le nuvole sono lontane dietro di me
Dove i guai si sciolgono come gocce di limone
Lassù sopra le cime dei camini
E' lì che mi troverai

Da qualche parte oltre l'arcobaleno
volano uccelli blu,
Gi uccelli volano oltre l'arcobaleno
Perché allora, oh, perché io non posso?

Se gli uccelli blu volano felici
oltre l'arcobaleno
oh, perché io non posso?

21/2/2012 - 20:18


Over the Rainbow (anche nota con il titolo Somewhere Over the Rainbow) è una canzone scritta da Harold Arlen con testi di E.Y. Harburg. La versione originale è cantata da Judy Garland per il film Il mago di Oz del 1939. Il titolo significa letteralmente "Oltre l'arcobaleno".

Il brano ha avuto, fin dagli anni quaranta, un grande successo. Tantissimi sono i cantanti che si sono cimentati nell'esecuzione; versioni del brano sono state eseguite da Billy Eckstine (una versione nei primi Cinquanta ed una nei secondi Ottanta), Eva Cassidy, Keith Jarrett e Rico Rodriguez e Santo & Johnny (che hanno realizzato una versione solo strumentale), James Blunt, Frank Sinatra, Ella Fitzgerald, Joe Satriani, i Deep Purple, i Ramones, Jerry Lee Lewis, James Burton, Aselin Debison, Impellitteri, Glenn Miller, Nick Cave, Aretha Franklin, Rico Rodriguez, Tom Waits, Celine Dion, Rufus Wainwright, i Bad Religion, Sarah Vaughan, Kylie Minogue, Ray Charles, i Good Charlotte, Mägo de Oz, Ronan Keating, Leona Lewis, i Weezer, Malika Ayane, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Francesco Gravina, Valentina Giovagnini, Ingrid Michaelson, Blink-182, Tori Amos, Amanda Lear, Patti Labelle, Eric Clapton, Cliff Richard, Me First and the Gimme Gimmes, Yngwie Malmsteen, John Martyn e Israel Kamakawiwo'ole. Famoso anche l'intro che apre Rainbow on Stage, il disco live dei Rainbow e dai NOFX. Mirabile inoltre l'arrangiamento per chitarra acustica di Tommy Emmanuel, con un eccezionale uso degli armonici. Spesso erroneamente si attribuisce una cover strumentale di questa canzone a Jimi Hendrix, che, nella sua discografia, presenta una canzone dal titolo omonimo (Over the rainbow, tratta dall'album Crash Landing) ma che non ha niente a che fare con questa.

Il 6 settembre 1986 Barbra Streisand inserì Over the Rainbow nel suo primo concerto completo ('full lenght concert') in venti anni che tenne nella sua villa a Malibu di fronte a 500 invitati, organizzato la sera prima delle elezioni per raccogliere fondi per i candidati democratici. Il concerto fu pubblicato l'anno seguente in CD e VHS, poi DVD, in memoria di quella splendida, emozionante, indimenticabile serata.

Per lo stretto legame con Judy Garland e per il messaggio di speranza contenuto nel testo, nel corso dei decenni il brano è divenuto uno dei più grandi inni del movimento di liberazione omosessuale. Alcuni associano la morte di Judy Garland, avvenuta il 22 giugno del 1969, alla rivolta di Stonewall, che portò alla realizzazione del primo gay pride della storia, ma tale connessione è rimasta indimostrata.

Il tema di Over the Rainbow presenta una spiccatissima somiglianza sia armonica che melodica con il tema dell'intermezzo (noto come Sogno di Ratcliff) dell'opera Guglielmo Ratcliff di Pietro Mascagni, composto nel 1895.

Una famosa versione della canzone è quella del cantante hawaiano Israel Kamakawiwo'ole il quale ha realizzato un medley di questa canzone con il brano What a Wonderful World. Questa versione è stata utilizzata come colonna sonora di alcuni film e telefilm come Vi presento Joe Black, Scoprendo Forrester, 50 volte il primo bacio, The Mask 2, E.R. e Scrubs.

Un'altra versione è stata realizzata dalla cantante afro-americana Jevetta Steele, che ha riproposto il pezzo in chiave jazz nel film Una moglie per papà del 1994 interpretato da Whoopi Goldberg e Ray Liotta.

Risale invece al 1994 la cover dance ad opera della cantante tedesca Marusha. In breve tempo diventerà uno dei maggiori successi dell'anno in Europa e un tormentone da discoteca.

Anche nei film del 2008 Australia e Milk è stata utilizzata questa canzone come colonna sonora, specialmente nel film Australia il brano diventa un importante elemento narrativo.

Nel 2009 fu inserita questa canzone cantata da Valentina Giovagnini nel suo cd postumo L'amore non ha fine come ultima traccia per chiudere il disco.

Ancora nel 2009, "Over the Rainbow" fu eseguita dal cast della serie tv "Glee" nella puntata finale della prima serie, intitolata "Le Regionali", come pezzo di chiusura.

Nel 2010 il tema di Over the Rainbow viene ripreso nel brano Italia amore mio, interpretato da Pupo, Emanuele Filiberto, e dal tenore Luca Canonici e presentato al Festival di Sanremo 2010. Ai tempi della sua esecuzione, questa citazione non dichiarata fece sorgere alcuni sospetti di plagio verso un brano già al centro di numerose controversie. Soltanto nelle settimane successive in un'intervista pubblicata su Tv Sorrisi e Canzoni nella settimana successiva, Pupo affermò che tale melodia era una citazione esplicita. Nella versione teatrale prodotta da Andrew Lloyd Webber che debutterà a Londra al London Palladium il 7 marzo 2011, con Michael Crawford nel ruolo del mago, il ruolo di Dorothy verrà interpretato da Danielle Hope, che, quindi, canterà la canzone.

Nel 2011 viene realizzata una versione del brano eseguita da Matthew Morrison, in duetto con l'attrice Gwyneth Paltrow, inclusa nel suo album di debutto.

I discografici statunitensi l'hanno eletta "miglior canzone del XX secolo"

it.wikipedia.org

DonQuijote82 - 2/7/2012 - 16:43


"Over The Rainbow" è stata recentemente riproposta in una versione cantata dai bambini sopravvissuti alla strage avvenuta alla fine del 2012 nella scuola elementare Sandy Hook di Newtown, Connecticut, quando un folle armato fino ai denti uccise 27 persone tra cui 20 piccoli.
Si veda al proposito Pray for Newtown di Sun Kil Moon


B.B. - 15/10/2015 - 08:51




Lingua: Finlandese

Testo / Lyrics / Paroles / Sanat: Usko Kemppi

A link to the song performed by Olavi Virta: https://www.youtube.com/watch?v=o8tXuLTgqvg
SATEENKAAREN TUOLLA PUOLEN

Sateenkaari vie maahan
satujen.
Kerran kuulin mä laulun
ihmeistä sadun sen.

Siellä taivas on aina
sininen,
unet kauneimmat siellä
aina käy totehen.

Nyt toivon, että kanssasi
mä sinne onnenmaahan päästä
voisin.
Pois jäisi kaikki surut, huolet,
kaiken kauniin sulle antaa
siellä voisin.

Sateenkaari vie luokse
satujen.
Kerran siitä mä laulun
kuulin ja uskoin sen.

Nyt toivon, että kanssasi
mä sinne onnenmaahan päästä
voisin.
Pois jäisi kaikki surut, huolet,
kaiken kauniin sulle antaa siellä
voisin.

Sateenkaari vie luokse
satujen.
Kerran siitä mä laulun
kuulin ja uskoin sen.

inviata da Juha Rämö - 25/6/2016 - 08:47


Stefano Rosso la incise in "Live at the Station" nel 1999
Station

Over the rainbow

Dq82 - 14/8/2017 - 18:49



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org