Lingua   

Sono una creatura

Giuseppe Ungaretti


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Deus Vult!
(Malnàtt)
Jahrgang 1899
(Erich Kästner)
La guera di inbezell
(Malnàtt)


[1916]

Monte San Michele, Gorizia, 29 giugno 1916.

Corpo di soldato italiano ucciso dal cloro-fosgene utilizzato dagli austroungarici nell’attacco.
Corpo di soldato italiano ucciso dal cloro-fosgene utilizzato dagli austroungarici nell’attacco.


Dalla prima raccolta poetica di Ungaretti, intitolata “Il porto sepolto”, poi confluita in “Allegria di naufragi” (1919) e quindi in “L'Allegria” (1931).
Musica di Bruno Bettinelli (1913-2004), compositore milanese, dalla sua “Cantata per coro e orchestra” del 1971.
Valloncello di Cima Quattro, il 5 agosto 1916

Come questa pietra
del S. Michele
così fredda
così dura
così prosciugata
così refrattaria
così totalmente
disanimata

Come questa pietra
è il mio pianto
che non si vede

La morte
si sconta
vivendo

inviata da Bartleby - 20/1/2011 - 11:14



Lingua: Italiano (Emiliano Bolognese)

Versione in dialetto bolognese di Porz dei Malnàtt, molto particolare band metal bolognese (da non confondersi con i Malnatt, skinhead milanesi di estrema destra)
A SÅN UNA CREATURA

Cómm quassta prêda
dal San Michêl
acsé fradda
acsé dura
acsé asughé
acsé inpermabîl
acsé totalmänt
disanimé
Cómm quassta prêda
l'è al mî zîg,
c'an s'vadd brîsa
La môrt
la s'pega
stand al månd

inviata da Bernart Bartleby - 3/1/2014 - 10:15


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org