Lingua   

No passareu!

Apeŀles Mestres


Lingua: Catalano


Ti può interessare anche...

Al tocar diana
(Max Parker)
Damunt d'una terra
(Lluís Llach)
La muntanya es fa vella
(Raimon)


Testo di Apeŀles Mestres
Musica di anonimo

No passareu!


Canto catalano della guerra civile spagnola, è la versione locale del celeberrimo "No pasarán" pronunciato dalla "pasionaria", Dolores Ibárruri. Il testo è ripreso da "La musica dell'altra Italia", con l'avvertenza che sia questo che la susseguente traduzione italiana furono a suo tempo riprese dal mio vecchio e oramai defunto sito di traduzioni "In alamanno e in Goto" (la traduzione è mia).
No passareu! i si passeu,
serà damunt d’un clap de cendres;
les nostres vides les prendreu,
nostre esperit no l’heu de prendre.
Mes no serà! per més que feu,
no passareu!

No passareu!, i si passeu,
quan tots haurem deixat de viure,
sabré de sobres a quin preu
s’abat un poble digne i lliure.
Mes no serà! Per més que feu,
no passareu!

No passareu!, i si passeu,
decidirà més tard la historia,
entre el saió que clava en creu
i el just que hi mor, de qui és la gloria.
Mes no serà! Per més que feu,
no passareu!

A sang i foc avansareu
de fortalesa en fortalesa,
però, què hi fa!, si queda en peu
quelcom més fort: nostra fermesa!
Per’xo cantem: Per més que feu,
no passareu!

inviata da Riccardo Venturi - 15/1/2006 - 13:31



Lingua: Italiano

Versione italiana
(Da "La musica dell'altra Italia")
NON PASSERETE!

Non passerete! E se passate,
sarà sopra un mucchio di ceneri;
le nostre vite le prenderete,
ma il nostro spirito no.
Ma non accadrà! Per quanto facciate,
non passerete!

Non passerete! E se passate,
quando tutti saremo morti,
saprete eccome a quale prezzo
s’abbatte un popolo degno e libero.
Ma non accadrà! Per quanto facciate,
non passerete!

Non passerete! E se passate,
deciderà poi la storia,
tra lo sgherro che inchioda in croce
e il giusto che muore, di chi è la gloria!
Ma non accadrà! Per quanto facciate,
non passerete!

A forza di sangue e fuoco avanzerete
di fortezza in fortezza,
ma che importa, se resta in piedi
qualcosa di più forte: la nostra fermezza!
Quindi cantiamo: Per quanto facciate,
non passerete!

inviata da Riccardo Venturi - 15/1/2006 - 13:32



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org