Lingua   

1000 Paper Cranes

Motion City Soundtrack


Lingua: Inglese



I thought that you knew her
I thought that you cared
But what am i to do
At four in the morning
With her back against us all

Running out of runarounds
Gently down the stream
How could you make me who i am
When i made you who you are

I thought that you knew her
I thought that you cared
But what am i to do
At four in the morning
With her back against us all


Gently to the end with me
Rowwing at your side
Through denver's cold and frozen eyes
I thought i saw i thought i saw you standing there

I thought that you knew her
I thought that you cared
But what am i to do
At four in the morning
With her back against us all

Unclouded end
Clearly words work themselves back to me
From the top of the bottom it's all the same
It's all the same she screamed she screamed it's all the same

I thought that you knew her
I thought that you cared
But what am i to do
At four in the morning
With her back against us all

inviata da Riccardo Venturi - 8/1/2006 - 15:09


Ascoltandola il testo mi sembra completamente diverso. Poi 1000 Paper Cranes dovrebbe essere il nome del gruppo a quanto ho capito mentre il titolo sarebbe "Baghdad Suite"!

Lorenzo - 8/1/2006 - 15:56



Lingua: Italiano

Versione italiana di Dario Monte
1000 GRU DI CARTA

credevo che la conoscevi
credevo che ti era cara
ma cosa posso fare
alle quattro del mattino
con la sua schiena contro tutti noi

correndo fuori da un cerchio
dolcemente nella corrente
come avresti potuto rendermi ciò che sono
se sono stato io a renderti ciò che sei

credevo che la conoscevi
credevo che ti era cara
ma cosa posso fare
alle quattro del mattino
con la sua schiena contro tutti noi

dolcemente fino alla fine con me
correndo al tuo fianco
attraverso gli occhi freddi e immobili di denver
credevo di vederti credevo di vederti lì

credevo che la conoscevi
credevo che ti era cara
ma cosa posso fare
alle quattro del mattino
con la sua schiena contro tutti noi

serena fine
chiaramente le parole lavorano da sole alle mie spalle
dalla cima al fondo è sempre lo stesso
è sempre lo stesso lei gidava lei gidava è sempre lo stesso

credevo che la conoscevi
credevo che ti era cara
ma cosa posso fare
alle quattro del mattino
con la sua schiena contro tutti noi

inviata da dario monte - 12/2/2010 - 19:17


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org