Lingua   

Se questo amore è un treno

Massimo Bubola
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Adio Ronco
(anonimo)
Andrea
(Fabrizio De André)
Ero povero ma disertore
(anonimo)



Da "Quel lungo treno" (2005)
Il "lungo treno" che dà il titolo all'ultimo album di Massimo Bubola sembrerebbe rimandare ad uno dei tòpos più comuni del folk e del blues americano; si tratta invece di un titolo tutto italiano, tratto da un canto degli alpini.
Quel lungo treno - copertina
"Quel lungo treno" è un album dedicato alla Prima Guerra Mondiale, nel novantesimo anniversario dell'ingresso dell'Italia nel conflitto, un album concept, come si diceva negli anni '70. Bubola riprende canti della tradizione popolare veneta: alcuni famosi (Era una notte che pioveva e Monte Canino) e altri meno noti: Il Disertore (o "Ero povero ma disertore"), Ponte de Priula e Adio Ronco, riarrangiati in chiave country o addirittura tex-mex.
Nel libretto, molto curato, tutte le canzoni sono tradotte in inglese da Tim Parks.

- Recensione di Giorgio Maimone su Bielle
- Recensione di Luca Muchetti da "Cantiere Sonoro"

Le canzoni dell'album:
Jack O'Leary - Era una notte che pioveva - Se questo amore è un treno - Nostra Signora Fortuna - Puoi uccidermi - Il Disertore - Noi veniam dalle pianure - Monte Canino - Ponte de Priula - Bum Bum - Adio Ronco



Una canzone liberatoria, in cui il protagonista immagina di essere portato via dal fronte dall'innamorata e che l'amore possa essere come un treno che lo porta lontano dalla crudele realtà della guerra verso spazi surreali. Nelle efficaci parti corali troviamo, per la prima volta, Emma, l'undicenne figlia di Massimo.
(dalla presentazione del disco dal sito ufficiale)
Se questo amore è un treno
vorrei salirci su
filare via ai duecento
e non tornare più.

Se questo amore è un treno
vorrei portasse in salvo
dalle trincee di fango
dai fili di metallo

Se questo amore è un treno
vorrei guidassi tu
ho gli occhi così stanchi
ho il cuore così giù.

Se questo amore è un treno
vorrei portasse al caldo
ho preso troppa pioggia
ho preso troppo freddo.

Passeremo montagne, passeremo città
spazzeremo via i dubbi e le perplessità
e lontano al tramonto ci potremo fermare
ai confini del mondo per poterlo cantare.

la lai la lai la la lai la la la la
la lai la lai la la lai la la la la

Se questo amore è un treno
tu portami laggiù
dove l'inverno è breve
e il cielo è sempre blu

Se questo amore è un treno
vorrei viaggiasse sempre
lasciando indietro il tempo
la guerra ed il silenzio.

Passeremo foreste che non hanno un'età
e cascate lucenti come dei luna-park
lungo quelle frontiere noi potremo ascoltare
l'ombra azzurra del vento l'ombra verde del mare

Passeremo l'inferno bevendo champagne
busseremo ai cancelli dell'eternità
e lontano al tramonto ci potremo fermare
ai confini del mondo per poterlo cantare.

23/10/2005 - 23:32



Lingua: Inglese

English Version by Tim Parks
Versione inglese di Tim Parks
dal libretto dell'album / from the album booklet
IF THIS LOVE WAS A TRAIN

If this love was a train
I'd want to get on it
make off at high speed
and never return.

If this love was a train
I wish it would save me
from the mud trenches
from the barbed wire

If this love was a train
I wish you were driving it
my eyes are so tired
my heart is so low.

If this love was a train
I wish it would take me where it's warm
I've endured too much rain
I've endured too much cold.

We'll cross mountains, we'll cross cities
We'll brush aside doubt and confusion
We'll stop far off into the sunset
At the edge of the world and sing.

la lai la lai la la lai la la la la
la lai la lai la la lai la la la la

If this love was a train
take me down there
where winters are short
and the sky's always blue

If this love was a train
I wish it would go on forever
leaving behind me
war and silence

We'll cross timeless forests
and waterfalls bright as funfairs
along the borders we'll hear
the blue shadow of the wind and the green shadow of the sea

We'll cross hell drinking champagne
We'll knock on the gates of eternity
We'll stop far off into the sunset
At the edge of the world and sing.

24/10/2005 - 14:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org