Lingua   

Εκείνος ήταν μόνος

Mikis Theodorakis / Mίκης Θεοδωράκης




Ti può interessare anche...

Σφύριξε (Η σφυρίχτρα made in U.S.A.)
(Nikos Damigos / Νίκος Δαμίγος)
Ζαβαρακατρανέμια
(Nikos Xylouris / Νίκος Ξυλούρης)
Μπροστά πηγαίνει ο λαός
(Nikos Xylouris / Νίκος Ξυλούρης)


Ekeínos ítan mónos
theodypografi
[1976]
Parole e musica di Mikis Theodorakis.
Credo che la canzone sia stata pubblicata per la prima volta proprio nel 1976 nell'esecuzione di Yorgos Dalaras

Alexandros Panagoulis (1939-1976)
Alexandros Panagoulis (1939-1976)


Canzone dedicata ad Αλέξανδρος Παναγούλης, poeta e politico greco che, dopo aver combattuto nella resistenza contro la dittatura ed aver subìto prigionia e tortura, il 1 maggio 1976 venne assassinato perchè con ostinazione continuava a smascherare e denunciare coloro che, pur avendo collaborato con i fascisti, ancora allignavano spudoratamente nelle istituzioni della Grecia finalmente tornata alla democrazia...

(Testo trovato su Stixoi.info)
Εκείνος ήταν μόνος μες στα πλήθη
εκείνος ήταν μόνος στο κελί
γι' αυτόν αργά τραγούδησες
πολύ αργά πολύ αργά πολύ αργά

Εκείνος δεν ακούει τη φωνή σου
η αγάπη σου είναι νεκρή γι' αυτόν
είναι νεκρά τα λόγια κι οι λυγμοί σου
αργά η μνήμη αργά και το φιλί σου
πολύ αργά πολύ αργά

Εκείνος ήταν ήρεμος κι ωραίος
κι εσύ σπαράζεις μόνος κι ορφανός
εκείνος ήταν δίκαιος κι απέραντος
σαν ουρανός σαν ουρανός

Κι εσύ φωνάζεις τώρα τ' όνομά του
στο αίμα τού ορκίζεσαι μ' οργή
περίμενε στην ώρα του θανάτου
σαν τη βροχή μας φεύγει τώρα το παιδί
σαν τη βροχή σαν τη βροχή

inviata da Alessandro - 23/3/2010 - 22:30




Lingua: Italiano

Gian Piero Testa.
Gian Piero Testa.

Versione italiana di Gian Piero Testa

La nota di Alessandro è giusta: la canzone, composta nel 1975 ad Atene, incisa nel 1976 con Yorgos Dalaras, formava, con "Κόκκινο τριαντάφυλλο" (Rosa rossa), un 45 giri dal titolo " Τραγούδια για τον Αλέκο Παναγούλη" (Canzoni per Alekos Panagoulis).
LUI ERA SOLO

Lui era solo in mezzo alla folla
Lui era solo nella cella
per lui cantasti lentamente
molto lentamente, molto lentamente.

Lui non sente la tua voce
il tuo amore è morto per lui
sono morte le tue parole e i tuoi singhiozzi
ricordalo lentamente, bacialo lentamente
molto lentamente, molto lentamente.

Lui era tranquillo e bello
lui era solo e abbandonato
lui era giusto
e infinito come un cielo.

E tu gridi adesso il suo nome
e giuri sul suo sangue con rabbia
aspettavi l'ora della morte
come la pioggia ci sfugge il ragazzo
come la pioggia, come la pioggia.

inviata da Gian Piero Testa - 24/3/2010 - 17:59




Lingua: Inglese

Traduzione inglese trovata su Stixoi.info
HE WAS ALONE

He was alone in the crowds
he was alone in the cell
for him you sang late,
too late, too late

He doesn't listen to your voice
your love is dead for him
dead are the words and your sobbings
late is your memory, late and your kiss
too late, too late

He was calm and beautiful
and you are bleeding alone and orphan
he was fair and boundless
like the sky like the sky

And now you are crying out his name
in his blood you swear with rage
you waited the time of death
like the rain our child is leaving us,
like the rain, like the rain...

inviata da Alessandro - 23/3/2010 - 22:31




Lingua: Spagnolo

Traduzione spagnola trovata su Stixoi.info
ÉL ESTABA SOLO

Él estaba solo en las multitudes
Él estaba solo en la celda
Cantabas por él lentamente
Muy lentamente, muy lentamente, muy lentamente

Él no escucha tu voz
Tu amor por él está muerto
Están muertas las palabras y tus sollozos
Lentamente, la memoria, la memoria lentamente y tu beso
Muy lentamente, muy lentamente

Él era tranquilo y guapo
Y tú te desgarras solo y huérfano
Él era justo e infinito
Como un cielo, como un cielo

Tú también gritas ahora su nombre
Juras en su sangre con enojo
Esperó a la hora de su muerte
Como la lluvia, se nos va ahora el chaval
Como la lluvia, como la lluvia

inviata da Alessandro - 23/3/2010 - 22:32


Devo ripensare alla traduzione che ho inviato, forse troppo in fretta.
Πολύ αργά vuol dire anche "troppo tardi", e con questa chiave la canzone mi sembra meglio funzionare: confesso che lì per lì credevo che fosse uno dei testi dello stesso Panagoulis musicati da Theodorakis. Invece tutto è di Theodorakis, scritto e composto dopo la morte (quasi certo l'assassinio) di Alekos. Allora, se traduciamo "troppo tardi", ne esce una lirica di rimpianto, per aver lasciato solo e abbandonato l'eroe - che aveva subito ogni sorta di tortura per aver attentato a Papadopoulos lungo la Vouliagmeni, la strada per Capo Sounion - : un eroe, certo, orgoglioso della propria unicità e della propria solitudine. Unica pecca, se vogliamo attribuirgliene una, la sua relazione con la Fallaci, che non se lo meritava. Però la Fallaci scrisse un bel libro su di lui, uterino in massimo grado: ma Alekos attinse veramente un tal grado di purezza, da reggere e meritare anche la lode più cieca e viscerale. In questa chiave, è Mikis che parla a se stesso, in seconda persona:

Lui fu solo in mezzo alla moltitudine
Lui fu solo nella cella
per lui tardi hai cantato
troppo tardi, troppo tardi.

Lui non sente la tua voce
il tuo amore è morto per lui
sono morte le parole e i tuoi sospiri
tardivo il ricordo, tardivo anche il tuo bacio
troppo tardi, troppo tardi.

(il resto può stare com'è)

Così mi sembra assai più "a registro".
La versione spagnola (non solo la mia, dunque, se ciò possa consolarmi) contiene diversi errori. Scusatemi, ma a volte anche il tradurre non è la cosa più semplice.

Gian Piero Testa - 25/3/2010 - 00:44


Qui c'è un lungo video prodotto dalla tv greca sulla figura di Alekos Panagoulis a 11 anni dalla sua morte. Pare che fosse diventato pressoché introvabile:

Gian Piero Testa - 13/11/2012 - 10:15


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org