Lingua   

Jamila

Agricantus e Francesco Bruno




Ti può interessare anche...

Signore, da qui si domina la valle
(Pippo Pollina)
Sanspapiers
(Pippo Pollina)
Una canzone di notte
(Pippo Pollina)


[Rosie Wiederkehr - Tonj Acquaviva - Francesco Bruno]



Agricantus e Francesco Bruno: Jamila
Agricantus e Francesco Bruno: Jamila


La band siciliana AGRICANTUS, considerata una delle più sensibili formazioni europee di world music, e il chitarrista e compositore FRANCESCO BRUNO, apprezzato a livello internazionale per la ricerca musicale condotta da anni attraverso i ritmi, i suoni, gli strumenti dei luoghi che si affacciano sul mediterraneo, hanno voluto con sincera passione contribuire alla raccolta fondi a favore di Emergency, con la realizzazione del CD ‘JAMILA’, pubblicato e distribuito da Il Manifesto.

Il CD multimediale ‘Jamila’ contiene il brano nelle due versioni, cantata e strumentale, la musica è stata scritta da Francesco Bruno, i testi da Rosie Wiederkehr e Tonj Acquaviva. Il cd contiene inoltre la traccia video dello spot di Emergency, realizzato dalla Società IM*Media, dal titolo ‘Guerra alla Guerra’, libero adattamento di una filastrocca di Gianni Rodari "Il Giornalista" (tratta dall'opera "Filastrocche in cielo e in terra").

Acquistando questo CD contribuisci al finanziamento del Centro chirurgico in Sierra Leone
Ma vie n’est plus à moi
On nous a tué la joie
Ce qui reste sont les blessures
Combien de temps pour guérir
nos âmes?

Mais ces mots n’ont pas de sens
Si tu vis jamais ne penses
Que tu peux changer d’esprit
Car l’avenir de notre monde est dans
nos mains

Telè i nichi tennu i nichi
Car il nous faut un autre destin
Telè pari ti vonnu riri:
Moi, je veux changer, et je n’oublie pas
‘Nzocchè ca c’accanzamu
Fami e minnitta
Fammini jri i ccà

Se la notte scende in te
Tenimi i manu strincili
Non ti confondere perché
Un mi lassarai lacrimi fausi
Un giorno ancora e sarai
Sarai domani quello che fai ora

Blameless is no one
Blameless is no one
Come on stop killing
We want no war

U me amuri talia ‘ntall’aria
Una mancia, un parra,un riri cchiù
Cu veni veni si fa i so cunta
E ccà cu arresta , si chianci i sò
Tanti banneri i tanta culura
Tanti paroli e nenti cchiù
Mi lassi un munnu cu picca amuri,
Lacrimi asciutti su’chiddi toj

Ma vie n’est plus à moi
Talè pari ti vonnu riri/On nous a tuè
la joie
‘Nzocchè ca c’accanzamu/Ce qui reste
sont les blessures
Combien de temps pour guérir
nos âmes?

Se la notte scende in te
Tenimi i manu strincili
Non ti confondere perché
Un mi lassari lacrimi fausi
Un giorno ancora e tu sarai
Sarai domani quello che fai ora

Blameless is no one
Blameless is no one
Come on stop killing
We want no war

Telè i nichi tennu i nichi
Car il nous faut un autre déstin
Telè pari ti vonnu riri:
Moi je veux changer,
Ce qui reste sont les blessures?
Combien de temps pour guérir
nos âmes?

inviata da adriana - 14/5/2005 - 16:32



Lingua: Italiano

Traduzione italiana dal libretto del cd.
JAMILA

La mia vita non è più mia
ci hanno ucciso ogni gioia
quel che resta sono le ferite
Quanto tempo per guarire le nostre anime?

Ma queste parole non hanno senso
se vivi e non pensi mai
che potrai cambiare il tuo modo di pensare
Perchè l'avvenire del nostro mondo
è nelle nostre mani.

Guarda, i piccoli tengono i piccoli
C'è bisogno di avere un nuovo destino
Guarda,sembra ti ti vogliano dire:
Io voglio cambiare,e non dimentico
Che cos'è che ci guadagniamo?
Fame e distruzione
Fammene andare via di qui

Se la notte scende in te
Tenimi le mani,stringile
Non ti confondere perchè
non mi lasciare lacrime false
Un giorno ancora e sarai
sarai domani quello che fai ora

Nessuno è senza colpa
Nessuno è senza colpa
dai smettete di uccidere
Non vogliamo la guerra
Il mio amore guarda nel vuoto
non mangia, non parla, non ride più

Chi arriva qui fa' i suoi conti
E qui chi resta piange i suoi morti.
Tante bandiere di tanti colori,
Tante parole, niente più
Mi lasci un mondo con poco amore,
lacrime asciutte sono le tue

La mia vita non è più mia
Guarda sembra ti vogliono dire
Ci hanno ucciso ogni gioia
Che cos'è che ci guadagniamo
Quel che resta sono le ferite
Quanto tempo per guarire le nostre anime?

Se la notte scende in te
Tienimi le mani,stringile
Non ti confondere perchè
non mi lasciare lacrime false
Un giorno ancora e tu sarai
sarai domani quello che fai ora

Nessuno è senza colpa
Nessuno è senza colpa
Dai smettete di uccidere
Non vogliamo la guerra

Guarda, i piccoli tengono i piccoli
C'è bisogno di avere un nuovo destino
Guarda,sembra ti ti vogliano dire:
Io voglio cambiare,
che cos'è che ci guadagniamo
Quanto tempo per guarire le nostre anime?

inviata da adriana - 14/5/2005 - 18:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org