Lingua   

1959

Patti Smith


Lingua: Inglese

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Tibet
(Franco Battiato)
People Have The Power
(Patti Smith)
March 10, 1959
(Ivana Spagna)


Il 1959 è la data di una tentata rivolta in Tibet repressa nel sangue dal governo di Pechino
lhasa 59
Listen to my story. Got two tales to tell.
One of fallen glory. One of vanity.
The world's roof was raging, but we were looking fine;
'Cause we built that thing and it grew wings,
in Nineteen-Fifty-Nine.

Wisdom was a teapot; Pouring from above.
Desolation angels
Served it up with Love.
Ignitin' like every form of light,
then moved by bold design,
slid in that thing and it grew wings,
in Nineteen-Fifty-Nine.

It was Blood, shining in the Sun;
First: Freedom!
Speeding the american claim:
Freedom; Freedom; Freedom; Freedom!

China was the tempest; And Madness overflowed.
The Lama was a young man,
and he watched his world in flames.
Taking Glory down by the edge of clouds;
It was a cryin' shame.
Another lost horizon. Tibet the fallen star.
Wisdom and compassion Crushed, in the land of Shangri-La.
But in the land of the Impala, honey, well,
we were lookin' Fine,
'cause we built that thing and it grew wings;
In Nineteen-Fifty-Nine.
'Cause we built that thing and it grew wings;
In Nineteen-Fifty-Nine.

It was the best of times, it's [was] the worst of times;
In 1959; 1959; 1959; 1959; 1959; 1959; 1959.
It was the best of times; It was the worst of times.
In Nineteen-Fifty-Nine.

inviata da Lorenzo Masetti



Lingua: Italiano

Traduzione in italiano di Fiamma Lolli
Se non ci fosse Patti Smith...
1959

Ascolta la mia storia. Ne ho due da raccontare.
Una di gloria infranta. Una di vanità.
Il tetto del mondo si stava sollevando
ma noi sembrava che stessimo benissimo,
Perché avevamo messo in piedi noi la cosa
e quella cresceva poderosa.
Era il Millenovecentocinquantanove.

La saggezza era una teiera, Piena fino all’orlo.
Gli angeli della desolazione
Servivano tè con Amore.
Alimentando [il conflitto] come ogni forma di luce,
poi mossi da una spinta imprudente,
si lasciarono andare alla cosa e quella crebbe poderosa.
Era il millenovecentocinquantanove.

Fu Sangue, splendente nel Sole;
Prima di tutto: Libertà!
Accelerando la richiesta americana:
Libertà; Libertà; Libertà; Libertà!

La Cina fu la tempesta; [E] la Follia traboccò.
[Il] (Dalai) Lama era poco più di un ragazzo
e guardò il suo mondo andare a fuoco.
La Gloria fu strappata dall’orlo nelle nuvole:
era un delitto che gridava forte.
Un altro orizzonte perduto. Tibet, la stella caduta.
Saggezza e compassione infrante, nella terra di Shangri-La.
Ma nella terra dell’Impala, tesoro, insomma,
sembrava che noi stessimo Benissimo,
Perché avevamo messo in piedi quella cosa
e adesso cresceva poderosa;
Era il Millenovecentocinquantanove.

Era il migliore dei momenti, [era] il peggiore dei momenti;
nel 1959; 1959; 1959; 1959; 1959; 1959; 1959.
Era il migliore dei momenti; Era il peggiore dei momenti;
[Nel Millenovecentocinquantanove.

inviata da Fiamma Lolli - 13/10/2006 - 18:58


grazie per la traduzione e per gli articoli sempre molto interessanti

19/3/2008 - 00:26


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org