Lingua   

Let Me Die In My Footsteps

Bob Dylan


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Tombstone Blues
(Bob Dylan)
Midnight Special
(Leadbelly)
North Country Blues
(Bob Dylan)


(1963)
First Release: "The Bootleg Series vol. 1-3"

Dylan


Pubblicata sul Broadside #3 nel 1962 ma con il titolo "I will not go down under the ground"

Let me die in my footsteps è un brano che parla della costruzione di rifugi antinucleari, una delle migliori tra le prime canzoni di protesta di Dylan.

Dylan: "Stavo passando per una città dove stavano costruendo questo rifugio antiaereo appena fuori città, un edificio che assomigliava al Colosseo, e c'erano macchine e operai dappertutto. Rimasi ad osservarli lavorare per circa un'ora e nella mia mente la canzone prese forma già allora anche se poi ho impiegato due anni per metterla su carta. Mentre osservavo gli operai lavorare mi sembrò strano che perdessero tanto tempo a scavare una buca in terra quando ci sarebbero state tante cose più importanti che avrebbero potuto fare nella vita. Se non altro avrebbero potuto per lo meno osservare il cielo o farsi una passeggiata e vivere un pò la propria vita anzichè perdere tempo a costruire questa cosa immorale"

(da Maggie's Farm - sito italiano su Bob Dylan)

Let Me Die In My Footsteps written while Gil Turner and I were in Toronto in Dec. 1961. I set out to say something about fallout and bomb-testing but I didn’t want it to be a slogan song. Too many of the protest songs are bad music. Exception being Which Side Are You On. Most of the mining songs are good. Especially the bomb songs – usually awkward and with bad music. Which takes a stand – no beating around the bush.
~Bob Dylan (notebook entry for February 17, 1962)
I will not go down under the ground
"Cause somebody tells me that death's comin' 'round
An' I will not carry myself down to die
When I go to my grave my head will be high,
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

There's been rumors of war and wars that have been
The meaning of the life has been lost in the wind
And some people thinkin' that the end is close by
"Stead of learnin' to live they are learning to die.
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

I don't know if I'm smart but I think I can see
When someone is pullin' the wool over me
And if this war comes and death's all around
Let me die on this land 'fore I die underground.
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

There's always been people that have to cause fear
They've been talking of the war now for many long years
I have read all their statements and I've not said a word
But now Lawd God, let my poor voice be heard.
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

If I had rubies and riches and crowns
I'd buy the whole world and change things around
I'd throw all the guns and the tanks in the sea
For they are mistakes of a past history.
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

Let me drink from the waters where the mountain streams flood
Let me smell of wildflowers flow free through my blood
Let me sleep in your meadows with the green grassy leaves
Let me walk down the highway with my brother in peace.
Let me die in my footsteps
Before I go down under the ground.

Go out in your country where the land meets the sun
See the craters and the canyons where the waterfalls run
Nevada, New Mexico, Arizona, Idaho
Let every state in this union seep in your souls.
And you'll die in your footsteps
Before you go down under the ground.



Lingua: Italiano

Versione italiana di Michele Murino
da http://www.maggiesfarm.it - sito italiano su Bob Dylan
LASCIATEMI MORIRE SUI MIEI PASSI

Non me ne andrò sotto terra
solo perchè qualcuno mi dice che la morte è prossima
E non me ne andrò a testa bassa a morire
Quando andrò alla tomba ci andrò a testa alta
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Ci son state notizie di una prossima guerra e guerre ci son già state
Il significato della vita si è perduto nel vento
Ed alcuni che credono che la fine sia vicina
invece di imparare a vivere imparano a morire
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Non so se sono intelligente ma credo di essere in grado di capire
quando qualcuno mi getta fumo negli occhi
E se questa guerra arriva davvero e la morte è prossima
Lasciatemi morire su questa terra prima che muoia sotto terra
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Son sempre esistiti quelli che devono spargere il terrore
e ci stanno parlando di guerra
ormai da parecchi anni
Ho letto tutte le loro dichiarazioni
e me ne sono stato sempre zitto
Ma ora, Signore Iddio, che la mia umile voce sia ascoltata
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Se avessi rubini e ricchezze e corone
comprerei tutto il mondo e cambierei le cose
gettando tutte le armi ed i carri armati in fondo all'oceano
perchè sono gli errori di una storia passata
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Lasciatemi bere alle fonti
delle acque di montagna
Lasciatemi annusare il profumo dei fiori selvatici
che scorre libero nelle mie vene
Lasciatemi dormire nei vostri prati
tra le verdi foglie
Lasciatemi camminare lungo l'autostrada in pace
con il mio fratello
Lasciatemi morire sui miei passi
prima di finire sotto terra

Uscite nel vostro paese
dove la terra incontra il sole
Guardate i crateri ed i canyons dove corrono libere le cascate
Nevada, New Mexico, Arizona, Idaho
Lasciate che ogni contea di questa unione vi penetri dentro l'anima
E morirete sui vostri passi
prima di finire sotto terra



Lingua: Ebraico

Versione ebraica di Yoram Aharon, dal sito:
http://www.angelfire.com/blues/hebrewdylan
תנו לי למות בעודי מהלך


לא ארד אל מתחת לאדמה
כי מישהו אומר לי שהמוות מתקרב לקחת לי את הנשמה.
לא אגרור עצמי למקלט כדי שם לגווע
אל קברי אגיע כאשר ראשי זקוף וגבוה.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

היו שמועות על מלחמות שנסתיימו ומלחמה נוספת
המשמעות של החיים ברוח נסחפת
הקץ הוא קרוב, יש אנשים החושבים בתמימות
במקום ללמוד לחיות הם לומדים איך למות.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

אני לא יודע אם אני פקח אבל אני חושב שאני יכול להבחין
כאשר מישהו מנסה לכסות אותי בשמיכה ולעטוף אותי בתכריכים
ואם המלחמה תגיע והמוות יבוא לקחת לי את הנשמה
תנו לי למות כאשר אני עומד על הארץ הזו לפני שארד אל מתחל
לאדמה.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

היו אנשים שגרמו לי תמיד רק פחד וחיל
הם דברו במשך שנים על מלחמה שבכל רגע עומדת להתחיל
קראתי את כל הצהרותיהם ושתקתי בלי לומר לא או כן
אבל עכשיו בשם אלוהים, אני מבקש שישמע גם קולי המסכן.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

אם היו לי אבני אודם, הון עתק וכתרים
הייתי קונה את כל העולם ומשנה סדרים
הייתי זורק לים את הטנקים וכל הנשק
כי הם טעויות של ההיסטוריה שלתקן אותה יש לי חשק.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

תנו לשתות מן המים שמן הפלגים הזכים מפכים
הבו לי ריח פרחי בר שיזרום לי עמוק בעורקים
תנו לי לישון בשדות בתוך עלי העשב הירוק
תנו לי להלך בכביש הראשי עם אחי ומנגינה משוחררת לשרוק.
תנו לי למות בעודי מהלך
לפני שארד אל מתחת לאדמה.

צא לדרך בארצך מקום בו השמש לארץ נושקת
ראה את הקניונים והמכתשים שם רק רעש המפלים מפר את השקט
נבאדה, ניו מקסיקו, אריזונה, אידהו
תן לכל אחת ממדינות הברית לחלחל לך לנשמה עמוק.
אז תמות בעודך מהלך

לפני שתרד אל מתחת לאדמה.

inviata da Riccardo Venturi - 17/3/2005 - 02:27




Lingua: Italiano

Traducanzone di Andrea Buriani

“Let Me Die in My Footsteps” letteralmente “Lasciate che io muoia sulle mie impronte” è il titolo di una delle tante canzoni di Bob Dylan sull’argomento Guerra, scritta nel febbraio del 1962, ma è ancora attuale.
Nel 62 siamo in epoca di guerra fredda e gli USA vivono nel terrore di un attacco missilistico nucleare da parte della Unione Sovietica o della Cina.
Molti americani trasformano le proprie cantine in rifugi anti-atomici, dove pensano di rintanarsi, quindi di salvarsi, al primo accenno di pericolo.
Contro questa mentalità si pronuncia invece Bob Dylan, con le motivazioni che sono chiare nel testo che sentirete.
In sostanza dice : Non voglio rifugiarmi sottoterra, solo per la paura di morire e rinunciare così alle bellezze della vita.
Se devo trovarmi faccia a faccia con la morte, almeno che questo avvenga alla luce del sole, lasciate che questo incontro avvenga mentre cammino all’aria aperta.

Nella nostra versione il ritornello è diventato : Lascia che, sui miei passi, la incontri , cioè che incontri la morte, e allor con lei me ne andrò.
SUI MIEI PASSI

Non andrò sottoterra soltanto perchè
c’è chi dice che la morte mia prossima è
e io non sarò triste, di certo io no,
quando poi nella fossa fronte in alto io avrò.

Lascia che, sui miei passi,
la inconti e allor con lei me ne andrò.

Ci son venti di guerra, ovunque è un lamento,
quanto valga una vita si è perso nel vento,
c’è chi crede che il mondo stia per finire,
non imparano a vivere, bensì a morire.

Non sarò tanto furbo ma capisco ancor bene
se c’è chi vuol che intenda mele per pere
e se il mondo finisce perchè incombe una guerra,
fa che muoia alla luce e non sottoterra.

C’è sempre nel mondo chi sparge il terrore,
chi parla di guerra per ore e poi ore,
ho ascoltato ed ho letto e son stato zitto,
ora è tempo, buon Dio, che tacere è un delitto.

Se avessi rubini, diamanti o corone,
comprerei ogni cosa e salverei le persone,
getterei in fondo al mar le armi d’ ogni soldato,
con tutti gli errori del nostro passato.

Lascia che mi disseti alla pioggia che viene,
e d’orchidee mi scorra il profumo nelle vene,
lascia che m’addormenti sull’erba del prato,
e con ogni mio fratello io cammini abbracciato.

Ma guardate la terra dove si incontra col sole,
laggiù le cascate non lascian parole,
le foreste ed i fiumi, come tutto il creato,
è il respiro del mondo, ciò che Dio ci ha donato.

inviata da Dq82 - 19/11/2016 - 19:26


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org