Lingua   

Van Diemen's Land

U2
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Like A Song
(U2)
Back Home In Derry
(Christy Moore)
Sunday Bloody Sunday
(Chris Byrne)


[1988]
Written and sung by David Howell Evans (The Edge)
Scritta e cantata da David Howell Evans (The Edge)
Album: Rattle and Hum

David Howell Evans "The Edge".
David Howell Evans "The Edge".
rattle



La canzone è l'unica interamente scritta (ed eseguita) da "The Edge" nello storico album degli U2 Rattle and Hum del 1988. Ha un'origine ben precisa: The Edge la scrisse ispirandosi alla vicenda del poeta "feniano" irlandese John Boyle O'Reilly (1844-1890), che fu deportato in Australia a causa delle sue poesie. La "Terra di Van Diemen" nominata nella canzone è l'odierna isola di Tasmania; in realtà Boyle O'Reilly non vi fu deportato (lo fu, invece, in Australia occidentale), ma il titolo della canzone di The Edge risente dell'esistenza di un'antica ballata popolare irlandese recante lo stesso esatto titolo (Van Diemen's Land).

John Boyle O'Reilly (1844-1890)
John Boyle O'Reilly (1844-1890)
Boyle O'Reilly incarcerato e deportato (1866)
Boyle O'Reilly incarcerato e deportato (1866)




Coinvolto nella "Rivolta Feniana" del 1865 sia come poeta sia come combattente, Boyle O'Reilly fu dapprima arrestato e poi deportato in Australia. Riuscì però a fuggire e a raggiungere gli Stati Uniti dove divenne un paladino della causa e della cultura irlandese. Morì il 9 agosto 1890 a Boston in circostanze misteriose: sofferente di insonnia, prese una dose letale del sonnifero della moglie, contenente idrato di cloralio (non si sa se per errore o volontariamente).

Boyle O'Reilly è noto per essere stato il poeta preferito dal presidente USA John Kennedy, di origine irlandese. Oltre alla canzone dedicatagli da "The Edge" e dagli U2, parecchie sue poesie sono state messe in musica dal cantautore Sean Tyrrell.
Hold me now, hold me now
Till this hour has gone around
And I'm gone on the rising tide
For to face Van Diemen's land

It's a bitter pill I swallow here
To be rent from one so dear
We fought for justice and not for gain
But the magistrate sent me away

Now kings will rule and the poor will toil
And tear their hands as they tear the soil
But a day will come in the dawning age
When an honest man sees an honest wage

Hold me now, hold me now
Till this hour has gone around
And I'm gone on the rising tide
For to face Van Diemen's land.

inviata da Luca 'The River' - 15/6/2008 - 16:26




Lingua: Italiano

Versione italiana di Luca 'The River'

VAN DIEMEN'S LAND

Adesso stringimi, stringimi adesso
Fino a che quest’ora non sarà finita
Ed io sono andato via, sull’alta marea
Per affrontare la Van Diemen’s Land

Ora sto ingoiando una pillola amara
Essere portati via da una persona così cara
Abbiamo combattuto per la giustizia, e non per denaro
Ma il magistrato mi ha mandato via

Ora i Re comanderanno, e i poveri faticheranno
E si distruggeranno le mani mentre distruggeranno il terreno
Ma verrà un giorno, nella nuova era
Quando un uomo onesto vedrà un onesto stipendio

Adesso stringimi, stringimi adesso
Fino a che quest’ora non sarà finita
Ed io sono andato via, sull’alta marea
Per affrontare la Van Diemen’s Land

inviata da Luca 'The River' - 23/6/2008 - 01:49




Lingua: Francese

Versione francese dal sito: u2achtung
LA TERRE DE VAN DIEMEN

Serres moi maintenant, Serres moi maintenant
Avant que cette heure ne s’écoule
Et je serai parti avec la marée montante
Pour faire face à la terre de Van Diemen

C’est une pilule amère que j’avale
D’être séparé de quelqu’un si cher
Nous nous battions pour la justice et non pour l’argent
Mais le magistrat m’y a envoyé

Maintenant, les rois feront la loi et les pauvres travailleront la terre
Et déchireront leurs mains comme ils déchirent le sol
Mais un jour viendra dans cette époque nouvelle
Où un homme honnête percevra un honnête salaire

Serres moi maintenant, serres moi maintenant
Avant que cette heure ne s’écoule
Et je serai parti avec la marée montante
Pour faire face à la terre de Van Diemen

[Encore aujourd’hui, l’homme armé fait la loi, et la veuve paye
Avant, un blouson écarlate, maintenant un béret noir
Ils pensaient que le sang et le sacrifice
Pourraient faire naître une vie à partir de la mort]

inviata da DonQuijote82 - 15/4/2011 - 13:32



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org