Lingua   

Voir un ami pleurer

Jacques Brel
Lingua: Francese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

L'Homme de la Mancha
(Jacques Brel)
Le talpe
(Duilio Del Prete)
La Bastille
(Jacques Brel)


(1977)

Voir un ami pleurer



Per stasera è l'ultima che vi mando; questa la capisco anch'io e non è una canzone contro la guerra, ma per qualche motivo (inconscio?) mi sembra che nel sito ci possa stare; a voi l'ultima parola, comunque. [Renato Stecca]
Bien sûr il y a les guerres d'Irlande
Et les peuplades sans musique
Bien sûr tout ce manque de tendres
Il n'y a plus d'Amérique
Bien sûr l'argent n'a pas d'odeur
Mais pas d'odeur me monte au nez
Bien sûr on marche sur les fleurs
Mais voir un ami pleurer!

Bien sûr il y a nos défaites
Et puis la mort qui est tout au bout
Nos corps inclinent déjà la tête
Étonnés d'être encore debout
Bien sûr les femmes infidèles
Et les oiseaux assassinés
Bien sûr nos coeurs perdent leurs ailes
Mais mais voir un ami pleurer!

Bien sûr ces villes épuisées
Par ces enfants de cinquante ans
Notre impuissance à les aider
Et nos amours qui ont mal aux dents
Bien sûr le temps qui va trop vite
Ces métro remplis de noyés
La vérité qui nous évite
Mais voir un ami pleurer!

Bien sûr nos miroirs sont intègres
Ni le courage d'être juifs
Ni l'élégance d'être nègres
On se croit mèche on n'est que suif
Et tous ces hommes qui sont nos frères
Tellement qu'on n'est plus étonnés
Que par amour ils nous lacèrent
Mais voir un ami pleurer

inviata da Renato Stecca - 2/7/2007 - 23:48



Lingua: Italiano

Versione italiana di Duilio Del Prete
VEDERE PIANGERE UN AMICO

Ma certo, la guerra d'Irlanda
E i popoli senza canzoni,
La tenerezza non va in onda,
Finiti i miti americani,
I soldi che non han colori,
Gli odori che non senti mai,
Si può marciare sopra i fiori,
Ma… ma vedere piangere un amico…

Ma certo, la nostra sconfitta,
La morte non fa complimenti,
Il corpo che declina in fretta
Stupito di tirare avanti,
Ma certo, le donne infedeli,
Gli uccelli in volo assassinati,
I nostri cuori privi di ali,
Ma… ma vedere piangere un amico…

Ma certo, le città prigioni
Di quei bambini cinquantenni,
I nostri inutili tamponi,
L'amore con il mal di denti,
I tempi spastici, il letargo,
Quegli affogati nei metrò,
La verità che gira al largo,
Ma… ma vedere piangere un amico…

Ma certo, i petti ancora fieri,
Né la cultura degli ebrei
Né l'eleganza d'esser neri,
I falsi veri siamo noi
E poi sarebbe mio fratello
Quel tragicomico che dice
Di far guerra per la pace?
Ma… ma vedere piangere un amico…

20/8/2011 - 18:06


Per Rita Denotti che ci ha proposto questa canzone: era già presente nel sito anche se tra gli EXTRA. Però rileggendola mi sembra che ci possa proprio stare, quindi l'ho anche tolta dagli extra.

20/8/2011 - 18:02


grazie ...

25/8/2012 - 00:04


Imparate il francese, il testo originale è straordinario, la traduzione è orrendamente libera e distorce a tratti la poesia di brel

Luca - 24/9/2016 - 06:44


Caro Luca hai ragione a sostenere che il testo è modificato ma il caro compianto Duilio il francese lo conosceva benissimo solo che decise di inserire nel libro tutti testi tradotti cantabili e questo capisci bene rende impossibile tradurre letteralmente qualsiasi canzone

Flavio Poltronieri - 24/9/2016 - 14:12



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org