Lingua   

Il trombettiere di Custer

Daniele Sepe
Lingua: Napoletano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Τα παράλογα
(Manos Hatzidakis / Μάνος Χατζιδάκις)
Cazzimmao (Pesciolini & Pesci a brodo)
(Daniele Sepe)
Simmo tutte Sioux
(Terroni Uniti)


2020
Le nuove avventure di Capitan Capitone
Vox: Salvatore Sabba Lampitelli, Antonello Iannotta, Daniele Sepe
capitan capitone

Conoscete la storia del trombettiere del Settimo Cavalleggeri? Quello del generale Custer che fu giustamente castigato dai Sioux di Toro Seduto a Little Big Horn nel 1876? Mbè fu l’unico sopravvissuto, e secondo voi di dove era? Di Kansas City? Di Tucson, di
Laredo? No, era di Sala Consilina. Quando vedete quei filmoni coi pistoloni e le giacche azzurre ricordatevi che erano tutti emigranti. E ricordatelo anche a Trump..
(dal libretto dell'album)

Giovanni Martini (John Martin)
Giovanni Martini (John Martin)


Altra storia migrante è quella del trombettiere di Custer originario di Sala Consilina… qui musicalmente che è successo?
Volevo raccontare questa altra storia incredibile di un nostro conterraneo, e ho adattato una vecchia ballata sudista alle parole di un testo ex novo. Un divertissement anti eroico, contro la stupidità di generali e colonnelli. E della guerra in generale.

Un’altra storia con divertenti sbalzi geografici e temporali e citazioni (“O Susanna”) è la cavalcata country “Il trombettiere di Custer”, in cui entra in scena l’emigrato cilentano di Sala Consilina Giovanni Martino, diventato poi John Martin, al seguito del bellimbusto generale yankee nella disfatta del Little Big Horn.
www.blogfoolk.com
Vengo ‘a Sala Consilina
Ca trumbetta aret ‘e rin’
Ero povero e emigrante
Ma ca miez’ so’ sergente

So trent’anni ca me fuje
Da miseria e da ‘e mazzate
Mo me trovo miei ‘e guaje
Pe sto biondo scurnacchiate

Si ‘o sapevo me stevo a casa
Tra caciotte e capecuolle
Chi ‘o puteva immaginà
Ca al finale stev cà

Oh sant Anna
Miettece ‘a mano tu
Si m’acchiappa Manitù
Addo barbiere ‘nvaco chiù

Teneno ‘e capille luonghe
E pittano cavalle e facce
Cu sti tende sotto ‘a luna
Nun danneggiano a nisciune

Nuje campamme dint’ ‘a città
Fatte co fumme e cu ‘o lignamme
E stu vruoccolo cu ‘e boccol
Vo fa ‘a guerra a tutt’ quant’

Oh sant Anna
Miettece ‘a mano tu
Si m’acchiappa Manitù
Addo barbiere ‘nvaco chiù

Frecce prete accette e muorze
Femmene uommene e criature
Pure ‘e cane me danno ‘a corsa
Dint’ a chesta prateria

Sta battaglia miez’ ‘o grano
È stata ‘na carneficina
Mo so muort’ tutt’ quant’
Pe sta capa a furmaggin’

Oh sant Anna
Miettece ‘a mano tu
Si m’acchiappa Manitù
Addo barbiere ‘nvaco chiù

Generale che hai negli occhi
Il tuo lucido destino
Visto ca te chiamme Custer
T’hanna rusecà ‘e castor’

Pellerossa o Pellenera
So assai chiù cristiani ‘e te
Ca pe fa ‘o capuzzielle
Mo stai tutto chin ‘e zelle

Oh sant Anna
Miettece ‘a mano tu
Si m’acchiappa Manitù
Addo barbiere ‘nvaco chiù

inviata da Dq82 - 29/4/2020 - 18:33



Lingua: Italiano

Traduzione italiana dal libretto dell'album
Vengo da sala Consilina
Con la tromba dietro alla schiena
Ero un povero emigrante
Ma qua in mezzo sono sergente

Sono trent’anni che me ne fuggo
Da miseria e guerre
Adesso mi trovo nei guai
Per ‘sto biondo svergognato

Se lo sapevo restavo a casa
Tra caciotte e capicolli
Chi poteva immaginare
Che alla fine stavo qui

Oh Sant’Anna
Mettici la tua mano
Se mi acchiappa Manitù
Dal barbiere non vado più

Hanno i capelli lunghi
E dipingono i cavalli e le facce
In queste tende sotto la luna
Non danno fastidio a nessuno

Noi viviamo nelle città
Fatte di fumo e legno
E questo broccolo coi boccoli
Vuole fare guerra a tutti loro

Frecce pietre asce e morsi
Donne uomini e bambini
Pure i cani mi stanno addosso
In mezzo a questa prateria

Questa battaglia in mezzo al grano
E’ stata una carneficina
Ora sono morti tutti quanti
Per questa testa di formaggino

Generale che hai negli occhi
Il tuo lucido destino
Visto che ti chiami Custer
Ti devono rosicchiare i castori

inviata da Dq82 - 29/4/2020 - 18:36



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org