Lingua   

Ljuljuten [Tin-zawatine]

Agricantus
Lingue: Francese, Cabilo


Ti può interessare anche...

Tuareg
(Agricantus)
Wenn i gohn
(Pippo Pollina)
Li vuci di l'omini
(Agricantus)


[1996]
Album : Tuareg

imri1503
Je ne me rappelle pas les jours
qui courent comme le sable dans ma tête
mon coeur est creux.
Où sont mes frères mes soeurs chacun s'èst
perdu dans la guerre
et je suis seule.
Le chemin est long ma vie est encore jeune
trop jeune pour mourir de faim, de soif,
d'exaspèration.
Non moi je vis, je vis, je sens mon coeur qui bat et ça c'est sûr - ma terre va changer!

La brousse est vide j'y trouve des puits
empoisonnès et des villages abandonnès
mon coeur est creux.
Où sont les femmes, les hommes et les enfants Kel Tamachek?
Où est ma vie - ma vie
je connais bien la soif et la fatigue
qui attaquent le corps.
Je connais des heures sans souvenires
et même la mort.
Non moi je vis, je vis, je sens mon coeur qui bat et ça c'est sûr - ma terre va changer!

Hoyhama hoyhama hoyhama
Abarati hoyhama hoyhama
Abarati net sted stemerwuer dawidet Hoyhama
Ljuljuten e Ljuljuten
Behraten e Behraten Hoyhama

inviata da adriana - 16/8/2013 - 18:32



Lingua: Italiano

Versione italiana di Flavio Poltronieri
LJULJUTEN [TIN-ZAWATINE]*

Non ricordo i giorni
che scorrono come sabbia nella mia testa
ho il cuore vuoto.
Dove sono i miei fratelli e le mie sorelle?
Si sono persi in guerra
e io sono sola.
Il cammino è lungo, la mia vita è ancora giovane
troppo giovane per morire di fame, di sete,
di esasperazione.
No, io vivo, vivo, sento il cuore battere e sono certa -
la mia terra cambierà!

Il deserto è vuoto, ci trovo pozzi
avvelenati e villaggi abbandonati
ho il cuore vuoto.
Dove sono le donne, gli uomini e i bambini Kel Tamachek**?
Dov'è la mia vita? la mia vita?
Conosco bene la sete e la fatica
che attaccano i corpi.
Conosco le ore senza ricordi
e anche la morte.
No, io vivo, vivo, sento il cuore battere e sono certa -
la mia terra cambierà!

Hoyhama hoyhama hoyhama
Abarati hoyhama hoyhama
Abarati net sted stemerwuer dawidet Hoyhama
Ljuljuten e Ljuljuten
Behraten e Behraten Hoyhama***
* Accampamento di profughi Tuareg espulsi dall'Algeria dove trovarono rifugio durante la ribellione del 1990 in Mali.

** Il Tamachek è uno dei modi usato dai Tuareg per indicare il proprio popolo.

*** Si tratta di una ninnananna Tamachek di cui ignoro il significato. Qualcuno riesce a tradurla in italiano? Grazie.

inviata da Flavio Poltronieri - 30/9/2019 - 20:36



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org