Lingua   

01-05-1947

BeFolk
Lingua: Italiano



Cristina La Rocca, nata a San Cipirello, nove anni, seduta su un sasso a circa 20 metri dal podio, con la Pizzuta alle spalle. Arrivano i colpi che la piccola scambia per fuochi d'artificio: una gragnuola solleva le pietre circostanti, e la bambina che pensa: "Ma che tirano sassi?"

Non era una sassaiola, cercherà di andare incontro al padre verso il podio dove si sarebbe dovuto tenere il comizio, non ha più forza nelle gambe, cade. Dalla montagna della Pizzuta arriva l'inferno: il fuoco del Bandito Giuliano deve sfidare i proiettili.

Il padre di Cristina la solleva e inizia a correre, la porterà in braccio fino a San Cipirello, dove sfinito morirà di collasso cardiaco.

1° Maggio 1947, giorno della strage di Portella della Ginestra, 11 morti e una trentina di feriti:
La resistenza non è ancora finita!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org