Lingua   

L'ovile delle vanità

Folkabbestia
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Girano le pale
(Folkabbestia)
Il castello ottagonale
(Folkabbestia)


[2003]
Album “non è mai troppo tardi per avere un'infanzia felice”
Scritta da Scritta da Lorenzo "Lollomanna" Mannarini

folkabbestia-non-e-mai-troppo-tardi-per-avere-uninfanzia-felice
Evelina la papera carina
con la passione per la televisione
Mariateresa la pecora gentile
sente il lupo nel cortile, fuggi fuggi nell'ovile
Una cornacchia fa la macchia sullo specchio
poi dispiaciuta la pulisce con il becco
con uno spicchio d'arancia nella pancia
spiccicava una parola nella lingua dell'Angola

Vito segue il consiglio della mamma
lascia la chitarra per abbracciare l'arma
Il ministro delle teledipendenze dice
compra qua spendi la che la borsa in alto va

Basta! E' finita la festa
Basta! Che mi gira la testa
Nell'ovile delle vanità
ma che divertimento quanta bella libertà

E lo sceriffo americano non lo sa
ma quando parla ride tutta la città
Vile fellone vieni a singolar tenzone
unza unza umpappà troppe truppe mariscià

Non ci voleva l'eruzione della lava
e due piccioni si contendono la fava
Sposa bagnata bambina svergognata
La questione è delicata come bolle la patata

Basta! E' finita la festa
Basta! Che mi gira la testa
Nell'ovile delle vanità
ma che divertimento quanta bella libertà

inviata da DonQuijote82 - 27/1/2009 - 12:00



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org