Lingua   

Via Italia

Gang
Lingua: Italiano




In via Italia hanno spento le luci,
hanno chiuso tutti i cancelli,
è caduto un angelo in strada
c’è ancora rimasto del sangue
fra i suoi capelli.

In via Italia c’è un vicolo scuro,
porta al Ponte dei Frati Neri
se ci passi un cadavere incontri:
è la patria deviata,
la patria dei misteri.

Ed allora ho chiesto alla polvere
se davvero questo tempo è assassino
la risposta è nella tela del ragno
nascosta tra i fili di un burattino.

In via Italia notte dei cristalli,
Bruto ha versato del vino.
Ora brinda con Giulio e Francesco,
c’è chi bussa alla porta:
"Chi è?"...E' arrivato Caino.

In via Italia ci passa la storia
con un passo da signorina,
ora è sfatta e non ha più memoria
si dà a chi la vuole, via Italia
è la sua vetrina.

Ed allora ho chiesto alla polvere
se davvero questo tempo è assassino
la risposta è nella tela del ragno
nascosta tra i fili di un burattino.

In via Italia c’è una scritta sul muro:
"Qui è morta la democrazia".
I bambini giocavano ai draghi,
poi su questa strada
arrivò la polizia.

In via Italia han messo i sigilli,
li hanno messi su tutti i dintorni
da via Fani a via Caetani,
ci puoi mettere anche cinquanta,
cinquantacinque giorni.

Ed allora ho chiesto alla polvere
se davvero questo tempo è assassino
la risposta è nella tela del ragno
nascosta tra i fili di un burattino.

In via Italia c’è una sconfitta
che dorme dentro un portone,
se guardi due piani più su
ci son le tre scimmie sedute
sedute al balcone...


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org