Lingua   

Il Ponte di Mostar

Rein
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Oltre il fiume
(Der Wald)
Manù dorme sotto i ponti
(Mimmo Mòllica)
דער הױפֿזינגער פֿון װאַרשעװער געטאָ
(Reuven Lifshutz [Ruben Lifschutz] / ראובן ליפֿשוץ)


[2008]
Album : Occidente
occidente-G
Anni e anni di risacca
e una terra sola
vecchi turchi, ungheresi
e padroni veneziani

anni ed anni di rimorsi
di dolori senza tempo
canto il canto della faida
di un paese alla deriva

i mortai sulle colline
m li ricordo bene
e le stragi nei mercati
i cecchini e le catene

terra dolce terra amara
io ti conosco ormai
canto il sale della faida
che ha un sapore che non sai

lei non sa la verità
mentre il suo paese muore
cerca un po' di dignità
in un'alba senza sole

mostar a starigrado aveva un ponte
e non l'ha più

anni ed anni di promesse
di trattati e nazioni unite
carri armati nelle strade
e le menzogne sulle macerie

terra dolce terra amara
io ti conosco orm
canto il sale della faida
che ha un sapore che non sai

dignità libertà
sono a salve le mie parole
stringi ancora l'umanità
o l'hai perduta nelle tue sere?
Dimmi: vedi ancora l'acqua scura
o non l'hai più?

inviata da Donquijote82 - 1/11/2008 - 16:02


Grazie per questa canzone, io sono nata a Mostar, ho pianto quando l'ho sentita per la prima volta. Siete grandi.

18/6/2010 - 21:24



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org