Lingua   

Sarà, però...

Gianfranco Manfredi
Lingua: Italiano



Nessun mago rivela il suo trucco
Ma sappiamo lo stesso che c’è
Noi vediamo accadere di tutto
E nessuno ci spiega il perché

L’America regola i conti
Il dubbio ormai non c’è più
Hanno fatto gli appalti dei ponti
Prima ancora di sbatterli giù

Sarà Sarà
Il trionfo della civiltà
Però Però
Mi consenta, un sospetto ce l’ho

Tra tempeste di sabbia e di fuoco
Fuoco amico, che l’altro non c’è
Han vissuto momenti di gloria
Ma il nemico non si sa dov’è

Bin Laden disdetta è fuggito
E ferve la caccia a Saddam
Ma se è vero che c’ha sette sosia
Uno almeno lo volete beccà?

(Interviene Ricky che interrompe le canzone:
Ricky: Ferma, questa non va bene…
Gianfr.: E perché?
Ricky: E se lo prendono quando esce il disco?
Gianfr.: Giusto, allora faccio la variante che non si sa mai…
Riprende la musica dell’ultima strofa)

Quest’oggi lo hanno arrestato
Dormiva a casa dei suoi
L’hanno subito interrogato:
"Saddam! Dove stan gli altri sei?"

Sarà Sarà
Qui qualcuno ce sta a cojonà
Però Però
State allegri: petrolio a gogò

A Bagdad sono infine arrivati
Con il settimo cavalleria
Ma gli indiani non li hanno trovati
Questa volta eran già andati via

Codardi! Si sono nascosti
Nel dubbio io sparo di là
Che me frega se so’ giornalisti
Nun lo vedi che sto a lavorà

Sarà Sarà
Una tragica fatalità
Però Però
Mi fa schifo il brutality show

Ci si abitua a non credere a niente
Senza un briciolo di verità
Condannati a una vita indecente
Come un numero di varietà

Per farci sentire al sicuro
Han messo le gabbie in città
Ci hanno preso le impronte del culo
Per difendere la Libertà

Sarà Sarà
Non conosco i figli di Allah
Però Però
De chi sei fijo tu ce lo so!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org