Lingua   

Xmas In February

Lou Reed
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Talking Vietnam Potluck Blues
(Tom Paxton)
There's a Wall in Washington
(Iris DeMent)
March to the Witch's Castle
(George Clinton and The Funkadelics)


[1989]
Album: New York

New York
Sam was lyin' in the jungle
agent orange spread across the sky like marmalade
Hendrix played on some foreign jukebox
they were praying to be saved
Those gooks were fierce and fearless
That's the price you pay when you invade
Xmas in February

Sam lost his arm in some border town
his fingers are mixed with someone's crop
If he didn't have that opium to smoke
the pain would never ever stop
Half his friends are stuffed into black body bags
with their names printed at the top
Xmas in February

Sammy was a short order cook in a
short order black and blue collar town
Everybody worked the steel mill but
the steel mill got closed down
He thought if he joined the Army
he'd have a future that was sound
Like no Xmas in February

Sam's staring at the Vietnam Wall
It's been a while now that he's home
His wife and kid have left, he's unemployed
He's a reminder of the war that wasn't won
He's the guy on the street with the sign that reads
"Please help send this Vet home"
But he is home
And there's no Xmas in February
No matter how much he saves

inviata da Marcia - 11/7/2008 - 17:10



Lingua: Italiano

Versione italiana tratta da www.loureed.it
NATALE A FEBBRAIO

Sammy stava nascosto nella giungla
il Napalm spalmato sul cielo
come marmellata
Hendrix suonava da qualche jukebox straniero
loro pregavano di cavarsela
quei musi gialli erano feroci e coraggiosi
quello è il prezzo da pagare quando sei l’invasore
Natale a Febbraio

Sam ha perso il braccio
in una qualche città di frontiera
le sue dita si sono mischiate
ai resti di qualcun altro
se non avesse avuto oppio da fumare
il dolore non sarebbe mai passato
metà dei suoi amici sono finiti impacchettati
in sacche nere per cadaveri
coi nomi stampati in cima
Natale a Febbraio

Sammy faceva il cuoco in un fast food
di una città fast food operaia livida
tutti lavoravano all’acciaieria
ma l’acciaieria un giorno venne chiusa
quindi pensò che arruolandosi nell’esercito
avrebbe avuto un futuro sicuro
tutt’altro che Natale a febbraio

Sam fissa il muro del Vietnam
adesso è un po’ che è tornato a casa
moglie e figlio se ne sono andati, è disoccupato
ed è un esempio della guerra persa
è il tizio in strada
col cartello che dice
“aiutate questo reduce a tornare a casa”
Ma lui è a casa
e non c’è Natale a Febbraio
per quanto riesca a racimolare

13/7/2008 - 23:27



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org