Lingua   

L'ennesima nota

Io, Carlo
Lingua: Italiano



Dall'album "In perenne riserva" del 2007.
L’ennesima nota suonan le dita
Della mia mano incerta
Che ora corre spedita
Si aggiunge alle altre
Che l’han preceduta
Formando d’incanto
Una frase compiuta
Tutte le note che posso suonare
Sembrano nascere senza ragione
La mente nasconde ogni sua operazione
Tramando alle spalle del suo possessore

Vola la mente tutto sorvola
Nulla le sfugge e tutto s’ingoia
Vola lontano e nulla la sazia
Trova una preda la uccide e la strazia

Io che non sono che un povero uomo
Scrivo parole che adorno col suono
Voi che potete e che siete potenti
Fate qualcosa che stringono i tempi
L’ennesima bomba potreste sganciare
Oppure potreste darvi da fare
La terra ha bisogno di menti più sagge
Rivolte al futuro e meno selvagge

Vola la mente tutto sorvola
Nulla le sfugge e tutto s’ingoia
Vola lontano e nulla la sazia
Trova una preda la uccide e la strazia

L’amaro destino del genere umano
È veder da vicino ma non da lontano

inviata da Renato Stecca - 26/1/2008 - 14:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org