Lingua   

Lei balla sola

Simona Molinari


Ti può interessare anche...

In cerca di te (Perduto amore)
(Nella Colombo)
Il bagarozzo re
(Bianca d'Aponte)
Bestiario
(Fabio Ilacqua)


[2022]
Scritta da Fabio Ilacqua (1975), autore, cantautore, pittore e contadino.
Interpretata dalla splendida voce di Simona Molinari e inclusa nel suo prossimo album "Petali"

Petali
Tout le ciel est ma grand chambre
Tout l’asphalte est mon lit chaud
Tout les restes sont mon repas
Et sont des ombres tous le passants

Dentro le scarpe di Sofia
ci sono più di mille strade
e fango sulle suole ed infinite scale
da sola è sempre dove vuole.

Dietro la fronte di Sofia
quanti pensieri in processione
Mia piccola parola che risali la gola
sapessi darti almeno un nome.

Ed ha dormito a Cuba, a Bogotà, Milano, Atene
e sotto il cielo di Lisbona
ed ogni posto è la sua casa
lei balla sola fino a notte fonda
con la radio accesa.

...

Sopra la pelle di Sofia
(Dimmi che vedi, dimmi che vedi…)
sono passate estati e inverni
(Dimmi che vedi, dimmi che vedi…)
di nuvole e buon tempo, ogni sorta di vento
(Dimmi che vedi, dimmi che vedi…)
ha spettinato i suoi capelli

Davanti agli occhi di Sofia
tutto il mondo è una giostra
una miniera di bellezza nascosta
e un filo di tristezza addosso
il cuore nel cappotto
e rosicchiar la vita fino all’osso.

E mai, mai da sola
perché ogni posto è la sua casa
lei balla ancora fino a notte fonda
con la radio accesa.

Tout le ciel est ma grand chambre
Tout l’asphalte est mon lit chaud
Tout les restes sont mon repas
Et sont des ombres tous le passants

Homeless, Homeless, Homeless Sofia
Homeless, Homeless, Homeless Sofia
Homeless, Homeless, Homeless Sofia
Homeless, Homeless, Homeless Sofia

...

Tout le ciel est ma grand chambre
Tout l’asphalte est mon lit chaud
Tout les restes sont mon repas
Et sont des ombres tous le passants

inviata da Bernart Bartleby - 1/4/2022 - 12:40



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org