Lingua   

L'ostal De Bart

Lou Dalfin
Lingua: Occitano




2022
Non disponibile

inviata da Dq82 - 15/2/2022 - 11:23



Lingua: Italiano

Versione italiana
LA CASA DI BART

C'è una ragnatela di strade che si srotola nella pianura
per andare a Torino e forse ancora più in là
strade autostrade, incroci tangenziali
c'è persino un treno che va veloce come un lampo
mi interessano poco perché io voglio camminare
sulla strada che passa davanti alla casa di Bart

Non è per la carestia, non è per la miseria
che ha lasciato il villaggio per il mare grande
passa le frontiere per seguire la libertà
siamo, sotto il cielo, figli della stessa patria
il fiore all'anarchia chiamava a combattere
finché un uomo sarà in catene, finché un uomo sarà sfruttato

Era una terra d'oro di ferro e d'ingiustizia
avevano solo il coraggio, non la sciabola, i cavalieri
per vincere la sorte non bastano cuore entusiasmo
grida troppo forte la canzone della menzogna
cade il ribelle che non vuole abbassare la testa
l'oscurità chiede lacrime, il coltello domanda sangue

È l'ora della morte, è l'ora dell'arena
la belva puzza di selvatico quando beve il sangue dei forti
tutto il mondo piange il ragazzo del paese
e il suo amico, il suo fratello di lotta
il tempo passa e resta l'eco di quel dolore
il ricordo della vostra forza, che conserveremo insieme

La casa è ancora qui al centro di Villafalletto
immagino uno sguardo dietro le tende
posarsi sule macchine, la gente, il marciapiede,
e sui trattori che vanno avanti e indietro
mi sale un sorriso, talmente sono felice di continuare
per la strada che passa davanti alla casa di Bart

inviata da Dq82 - 15/2/2022 - 11:39



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org